Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

Repubblica di San Marino

Storia / History of Republic of San Marino

San Marino webcam NE

Meteo San Marino   San Marino webcam SW

Sismografo San Marino seismograph

 

Scegli la sezione

00.  Composizione del governo

0.  le segreterie e segretari di stato  in dettaglio

II.PROGRAMMA di GOVERNO

 

GOVERNO ATTUALE

    Governo formato dai partiti

 

Partito dei Socialisti e dei Democratici

Alleanza Popolare

Sinistra Unita

Democratici di Centro

 

PROGRAMMA DI GOVERNO, PER LA XXVI LEGISLATURA

SAN MARINO, 17 NOVEMBRE  2007

 

Scegli il punto del programma

2_0- Premessa

2_1- Il metodo

2_2- Le politiche istituzionali

2_3- La Pubblica Amministrazione

2_4- Politica estera e relazioni internazionali

2_5- Politiche economiche

2_6- Politiche di bilancio

2_7- Politiche del lavoro

2_8-Politiche previdenziali 

2_9- Politiche sanitarie

2_10- Politiche sociali

2_11- Politiche culturali e della formazione

2_12- Politiche ambientali e del territorio

2_13- Politiche dello sport

 

 

 

Governi precedenti

Psd-Ap-Su (27-7-06/29-10-07)

 

 

 

0- Premessa

La legge elettorale, nell’intento di trasferire agli elettori il potere di scegliere il  governo e il programma, ha introdotto meccanismi che inducono le forze politiche a costituirsi in coalizioni omogenee capaci di fornire risposte autorevoli ed efficaci al percorso di riforme di cui il nostro Stato ha assoluta necessità.

Risulta pertanto fondamentale il lavoro di formazione di una coalizione che possa proporsi come alleanza per la gestione del governo, ma anche come squadra che affronti unita il confronto programmatico al fine di sottoporsi, alla fine della legislatura, al giudizio del corpo elettorale.

Questa novità politica , che ha trovato il pieno accordo di Partito dei Socialisti e dei Democratici, Alleanza Popolare, Sinistra Unita e Democratici di Centro, impone la necessità, per i soggetti politici, di assumere in via preventiva responsabilità programmatiche e di schieramento, mettendo in atto comportamenti coerenti tra la fase di proposta e quella di realizzazione.

L’assetto delimitato dalle quattro forze politiche non esclude la ricerca di convergenze all'interno di confini politici più ampi, dove le culture democratiche e riformiste confluiscono per rafforzarsi e integrarsi. Entro tali confini stanno forze che, sebbene non abbiano compiuto una scelta definitiva di campo, hanno tuttavia dichiarato la propria disponibilità al confronto. Con le stesse devono essere verificate le convergenze programmatiche affinché esse possano tradursi anche in azione comune e di collaborazione nella prospettiva indicata dalla legge elettorale per la formazione di una coalizione.

Nei primi mesi della XXVI legislatura sono state fornite significative risposte rispetto a temi dirimenti quali quello dei giochi della sorte riportati entro un quadro di maggiore controllo e garanzia, l'approvazione della nuova legge elettorale, il rafforzamento della presenza del nostro Stato nello scenario internazionale attraverso l'avvio di riforme in campo economico e sociale, ma la non raggiunta stabilità politica ha bloccato scelte utili per far si che la Repubblica di San Marino rimanesse al passo con i processi di modernizzazione che la globalizzazione impone anche ad un microstato.

PSD, AP, SU e DdC sono consapevoli della delicatezza della prospettiva che si apre per il nuovo esecutivo; la sua azione dovrà essere indirizzata nel creare un clima di fiducia nella politica, adottando un comportamento leale con i cittadini, capace di esprimere in pieno la volontà riformatrice assumendo l’alternanza come valore rinnovato della democrazia sammarinese.