San Marino

Storia della Repubblica di San Marino  

Tratta dalla videocassetta Nemini  teneri, cioè non dipendere da nessuno

© Copyright by V.E. Pizzulin & M. Cecchetti

1

Garibaldi e Napoleone III impongono a Cavour di salvare San Marino. 1862, Convenzione Italo-sammarinese     Indietro    Avanti

Boutros Boutros-Ghali

Napoleone passa.

Il Congresso di Vienna, rifa' daccapo la cartina d'Italia.

Non si occupa di San Marino. Non ce n'è motivo.  

San Marino è di nuovo dentro lo Stato Pontificio, in una penisola di nuovo  Arlecchino.

Ma, ormai, ci si avvia all'unificazione.  

L'unificazione la vogliono i liberali, parte dei quali  si batte per  un'Italia unita, sì, ma  democratica e repubblicana.

San Marino, che  è repubblica, proprio perché repubblica è sinonimo di democrazia, rappresenta, per quegli ideali, un  modello, una  bandiera. 

La simpatia di quei liberali esplode nel 1849, quando  Garibaldi, il loro eroe,  inseguito dagli Austriaci, entra in San Marino con un migliaio di reduci della  Repubblica Romana.  

Ed è subito circondato: da diecimila soldati,  ben armati, ben comandati. Non c'è scampo: o resa incondizionata o  battaglia.

I Sammarinesi si mettono in mezzo come mediatori. Bloccano le parti. Poi, nottetempo, - il rischio è enorme!- fanno scappare  Garibaldi, sua moglie Anita e gli ufficiali più compromessi, ed aiutano con cure, vettovaglie, danaro e salvacondotti gli altri rimasti intrappolati.  

La riconoscenza di Garibaldi e dei  liberali democratici sarà decisiva per San Marino, unitamente alla protezione della Francia, alla cui guida c'è di nuovo un Napoleone. 

Infatti Cavour, per  unificare la penisola, si serve  proprio di loro:  Napoleone III,   Garibaldi e  liberali.

Non può scontentarli. 

Cavour, quando passa  qui, sotto il Titano, coi suoi piemontesi, nel 1860, San Marino lo  lascia indietro.

Non può fare altrimenti! 

Sul  Titano  riprendon fiato.

Poi  subito a chiedere all'Italia appena formata, la stipula di un trattato, cioè  un  riconoscimento  di sovranità.

Arriverà,  quel trattato, nel 1862: dopo la morte del Cavour, quando al governo c'è Rattazzi, il quale, di nuovo, ha bisogno di Garibaldi e di Napoleone.   

 

San Marino         San Marino webcam     Meteo San Marino                   Avanti

2

NEMINI TENERI

3

Beatus Marinus

4

Consules  1243

5

Malatesta Montefeltro Albornoz

6

 Respublica

7

 Della Rovere

8

 Bembo Addison

9

 Napoleone

10

 Napoleone III Garibaldi

11

UN (ONU)