San Marino

Storia della Repubblica di San Marino  

Tratta dalla videocassetta Nemini  teneri, cioè non dipendere da nessuno

© Copyright by V.E. Pizzulin & M. Cecchetti

1

Riconoscimenti internazionali, fino all'ONU                              Indietro 

Boutros Boutros-Ghali

Oramai San Marino è una realtà politica accettata, riconosciuta. 

Ottenuto quel primo timbro,  ne cerca altri, oltralpe: ogni trattato (la materia non importa) costituisce riconoscimento  di sovranità. 

Ce la fa,  dopo quarant'anni - materia:  estradizione dei delinquenti -  dapprima con la Gran Bretagna, poi con l'Olanda,  Belgio e   Stati Uniti d'America.    

Nel 1908, altro passo:  è accettato nell'Istituto Internazionale d'Agricoltura: per la prima volta  in un organismo internazionale.                                 

A partire dal  1971 nomina ambasciatori.

Entra poi nel Consiglio d'Europa.  

Ha già un posto nella CSCE.  

 

E' membro dell'ONU: il più alto consesso di tutti gli stati del mondo. 

Sta scritto: tutti i paesi membri sono uguali nel diritto, indipendentemente dalle dimensioni e dalla collocazione geografica.   

E', questa, la più alta affermazione del NEMINI TENERI, l'idea di libertà, concepita sul Titano, nel silenzio dell'isolamento da un pugno di montanari, accanto al  sacello di un Santo, nei primi secoli del Medioevo cristiano. E poi difesa con ogni mezzo e verso tutti, fino ad avere il riconoscimento di tutti. 

San Marino                            San Marino webcam     Meteo San Marino                        

2

NEMINI TENERI

3

Beatus Marinus

4

Consules  1243

5

Malatesta Montefeltro Albornoz

6

 Respublica

7

 Della Rovere

8

 Bembo Addison

9

 Napoleone

10

 Napoleone III Garibaldi

11

UN (ONU)