venerdì 8 marzo 2013 18:52

San Marino. Uno storico pareggio per la Nazionale B. Region’s Cup 2013

San Marino. Uno storico pareggio per la Nazionale B. Region’s Cup 2013
Uno storico pareggio per la Nazionale B
 
SAN MARINO (4-2-3-1):
Manzaroli; Berardi, Genghini, Greco, Rocchi; Mikhaylovski, Maccagno (78’ Golinucci); Ciavatta (67’ Moroni), Duarte, Della Valle (57’ Hirsh); Ugolini.
A disp.: Muraccini, Antonelli, Casadei, Molinari.
C.T.: Zonzini
 
LEINSTER & MUNSTER (4-4-2):
Walsh; Murphy, Carrig, Breen, Dillon; Foley (76’ Carr), Whelehan, Lee, Waters (69’ Hoban); Kavanagh (55’ McCabe), Murtagh.
A disp.: O’Connell, Hoey, Walsh, Dunne.
C.T.: Smith
 
Arbitro: Hjaltalin (ISL)
Ammoniti: Ciavatta, Della Valle, Maccagno, Rocchi, Dillon.
 
MONTECCHIO – La Nazionale B di San Marino, rocciosa e concreta, conquista un punto contro i più quotati irlandesi delle regioni di Leinster&Munster nel secondo match della Region’s Cup 2013 (Girone 6, intermedio).
La formazione di Ermanno Zonzini è scesa in campo senza timore ed ha contenuto la spinta avversaria senza mai limitarsi nelle ripartenze. In più di un’occasione i sammarinesi (in maglia bianca) hanno messo in difficoltà gli avversari e il gol non è arrivato per un soffio.
E’ sui piedi di Mikhaylovski la prima occasione d’oro dell’incontro, il centrocampista russo del Tre Penne manca di un soffio l’aggancio con un pallone che Rocchi, dalla bandierina, gli aveva piazzato a pochi metri dalla linea di porta.
Al settimo arriva la prima palla gol degli ospiti con Murtagh che calcia di potenza ma non trova altro che l’esterno della rete. Ancora San Marino al sedicesimo quando Duarte intercetta un rinvio sballato della difesa irlandese e se ne va ma all’arrivo di fronte a Walsh incespica sul pallone e calcia malissimo. Ancora Duarte dopo tre minuti ma questa volta c’è una deviazione a sporcare la sua conclusione.
Anche nella ripresa San Marino particolarmente propositivo, al 13esimo ci prova il solito Duarte che però manda alto mentre al 14° Ciavatta fa tutto da solo e conclude a rete ma trova la pronta risposta in corner di Walsh. Al minuto 17 Manzaroli di piede si oppone al tiro dalla distanza del neo entrato McCabe mentre un minuto dopo Rocchi salva sulla linea a Manzaroli battuto. Il portierino biancazzurro è preciso al ventesimo quando respinge un calcio di punizione battuto da Whelehan.
Al trentaduesimo grande occasione per Hirsh imbeccato a centro area da Moroni che aveva scambiato di prima con Duarte e si era liberato di tutta la difesa avversaria. L’attaccante del Cosmos manca lo specchio. Al 34° si infortuna a centrocampo Hoban entrato pochi minuti prima. Durissimo colpo al ginocchio sinistro per lui che probabilmente chiuderà qui il suo torneo così come, per un infortunio durante la prima partita, aveva dovuto abbandonare la maglia Dunne. Leinster&Munster non ha più cambi a disposizione ma vuole i tre punti in palio e continua a spingere anche in 10 uomini. La difesa di Zonzini regge bene, e Hirsh, al 40’, ha l’occasione d’oro per uno storico vantaggio ma dopo una bella azione personale sulla sinistra l’attaccante di origine argentina mette in mezzo cedendo la palla agli avversari e favorendone il contropiede. Una serie di mischie in area sammarinese chiude il amtch. Finisce 0-0. La Nazionale B conquista uno storico pareggio.
 
Ermanno Zonzini (Commissario Tecnico Nazionale B San Marino):
“Abbiamo giocato con la giusta dose di attenzione e aggressività, avevamo preparato una partita di questo tipo e sono molto contento che i ragazzi siano riusciti ad interpretarla alla perfezione. E’ chiaro che alla fine, in superiorità numerica potevamo anche avvicinarci alla loro porta ma loro hanno sempre spinto cercando il tutto per tutto con otto o nove uomini continuamente in area. Forse si poteva fare qualcosa in più ma direi che conquistare un punto in questo tipo di competizione è meraviglioso”.