sabato 19 gennaio 2008 13:46

Nuovo 'tempio' a San Marino, occasione d'incontro per i vertici della massoneria

Nuovo 'tempio' a San Marino,  occasione d'incontro per i vertici della massoneria
Questo pomeriggio alle 17,30 si inaugura sul Titano il nuovo 'tempio' della Serenissima Gran Loggia di San Marino, presenti oltre 100 ospiti provenienti da Emilia Romagna, Marche, Liguria, Lazio e Toscana.
Ha detto Guido Micheloni a La Voce di Romagna-San Marino: 'nell'esprimere la mia personale soddisfazione per l'importante traguardo raggiunto voglio cogliere l'occasione per ringraziare, anche da parte di tutta la Giunta della Serenissima Gran Loggia di San Marino, tutti quei fratelli, sammarinesi ed italiani, che con la loro opera o con il loro sforzo economico, hanno permesso che il sogno di qualche anno fa, di possedere un Tempio, diventasse realtà'.
L'allocuzione ufficiale verrà tenuta dal prof. Antonio Panaino (Università di Bologna), uno dei massimi esperti europei di iranistica e filologia iranica: 'Il Tempio Massonico come Spazio-meta temporale, fra edificazione e destrutturazione'.
Tra gli ospiti il Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia, avv. Gustavo Raffi accompagnato da tutti i membri della Giunta del GOI e Thomas Jackson, ex Gran Segretario della Gran Loggia di Pensylvania ed ora Segretario Esecutivo della Conferenza Mondiale delle Grandi Logge Regolari.
In occasione dell'indagine Why not portata avanti dalla procura di Catanzaro, l'avv. Raffi aveva escluso che la Gran Loggia Regolare della Repubblica di San Marino avesse a che fare con la 'Loggia San Marino' citata nella stessa indagine, come, del resto, sostenuto dal Gran Maestro della Serenissima Gran Loggia della Repubblica di San Marino, Italo Casali.