venerdì 18 marzo 2016 08:28

San Marino. Finanza: sotto la lente 24mila persone con denaro nelle banche sammarinesi

San Marino. Finanza: sotto la lente 24mila persone con denaro nelle banche sammarinesi

Il Resto del Carlino: Per la Finanza il Titano è ancora nella black list / Conseguenze più gravi per i contribuenti coinvolti nell'operazione 'Torre d'avorio'

SAN MARINO. La Guardia di Finanza riporta il Titano nella black list. Almeno per quei contribuenti italiani e sammarinesi coinvolti nell’inchiesta ‘Torre d’avorio’. Le Fiamme gialle stanno passando al setaccio le posizioni 24mila persone che tra il 2009 e il 2014 avevano conti correnti nelle banche sammarinesi. Anni nei quali la Repubblica era ancora confinata dall’Italia nella lista nera. Secondo le indagini queste persone avrebbero effettuato migliaia di transazioni finanziarie, movimentando l’astronomica cifra di 33 miliardi di euro. (...)

A 24mila contribuenti (su un totale di oltre 58mila) la Finanza ha inviato un questionario per chiarire la provenienza di questi soldi. I destinatari avranno 15 giorni di tempo per rispondere alle domande o fornire una relazione in cui devono documentare i dati richiesti. (...)

Leggi l'intero articolo pubblicato il giorno 20

Di fatto la Repubblica di San Marino ritorna all'attenzione dei media  per una operazione della Guardia di Finanza italiana che parte da Forlì con le indagini  Re Nero  (gennaio del 2008),   prosegue con  Varano e, infine, con   Credito di Romagna – Ibs. Pur non essendoci più in procura Fabio di Vizio.