mercoledì 25 giugno 2014 18:29

San Marino, Fondazione Podeschi. Altri 3 mln da Armen Sarkissian

San Marino, Fondazione Podeschi. Altri 3 mln da Armen Sarkissian

A San Marino la 'Fondazione Podeschi', attiva presso la Banca Commerciale Sammarinese, come 'banca nella banca' avrebbe goduto oltre che dei versamenti di Simon Murray noto magnate di Vodafone  (di cui ha trattato Antonio Fabbri di L'Informazione di San Marino) anche di uno speciale di  Armen Sarkissian: 3 milioni.

 L'associazione criminosa, per gli inquirenti, ha trasferito e occultato ingenti somme di denaro sul conto intestato alla Fondazione; con bonifici, versamenti in contanti e assegni. I fondi poi venivano prelevati, in parte riversati su libretti al portatore e in parte su rapporti e beni immobili fittiziamente intestati a terzi ma, per le accuse, riconducibili a Podeschi. E in Banca commerciale sammarinese fu creata una “banca nella banca”, dove far confluire pagamenti corruttivi. Sulla carta, la Fondazione avrebbe dovuto rivitalizzare il Paese, ma i suoi progetti furono tutti abortiti. Uno conobbe una prima embrionale esecuzione, sotto forma di consulenza in vista della realizzazione di un nuovo ospedale. La progettazione sarebbe stata affidata ad una società canadese alla quale l'Iss avrebbe già conferito un incarico di consulenza. Ulteriori indagini, per questo, sono in corso. Così come altre verifiche serviranno a capire perché politici come Armen Sarkissian, ex primo ministro armeno, avrebbe versato non meno di 3 milioni di euro alla Fondazione (Smtv San Marino)

La Banca Centrale della Repubblica di San Marino, a quanto pare, non si è accorta mai di nulla