giovedì 27 novembre 2014 17:15

San Marino. Pier Marino Mularoni, consigliere Upr, si e' dimesso

San Marino. Pier Marino Mularoni, consigliere Upr, si e' dimesso

San Marino (indagine Conto Mazzini). Pier Marino Mularoni, consigliere di Unione per la Repubblica, si è dimesso.

Nella mattinata odierna, ho consegnato alla Segreteria Istituzionale una lettera indirizzata agli Ecc.mi Capitani Reggenti, con la quale rassegno le mie dimissioni dall'incarico di membro del Consiglio Grande e Generale.
La mia decisione vuole smentire le illazioni di stampa secondo le quali la mia permanenza in Consiglio era motivata dalla ricerca di qualsivoglia protezione o immunità.
Le mie vicende personali del resto, non mi permettono più di svolgere utilmente e con serenità l'impegno che mi è stato delegato dai cittadini.
La mia storia sul piano politico si conclude oggi.
La mia attenzione ora sarà rivolta unicamente alla difesa della mia persona e della mia dignità.  Sono e resto a disposizione dell' Autorità Giudiziaria verso la quale ho massima stima e fiducia.
Pier Marino Mularoni

Pier Marino Mularoni

A seguito delle dimissioni, dello stesso partito,   di  Giovanni Lonfernini e Gian Marco Marcucci erano subentrati  Roger Zavoli, Vice Coordinatore UPR e Nicola Selva Portavoce UPR, avendo Pier Marino Menicucci, rifiutato, essendo anch'egli indagato ancora per Conto Mazzini.

 Ecco i risultati ottenuti da Upr nelle ultime elezioni:

Lista Upr (1.651 voti): 5 seggi

Giovanni Lonfernini 460, Pier Marino Mularoni 276, William Giardi 209, Marco Podeschi 209, Gian Marco Marcucci 200,

Pier Marino Menicucci 199, Roger Zavoli 180, Nicola Selva 171, Remo Giancecchi 152, Nadia Ottaviani 142, Alberto Gasperoni 128, Giovanni Conti 61, Giovanni Ragini 53, Giuseppe Ragini 53, Pier Enzo Busignani 49, Riccardo Venturini 48,....

Continua a leggere la lista dei candidati coi voti riportati