venerdì 21 novembre 2014 05:14

San Marino. Riciclaggio Fininternational: comunicazione giudiziaria per Cardelli. L'informazione

San Marino. Riciclaggio Fininternational: comunicazione giudiziaria per Cardelli. L'informazione

Antonio Fabbri - L'informazione di San Marino: In Italia l’avviso di fine indagini è arrivato a luglio dello scorso anno. Sul Titano la comunicazione giudiziaria è di questi giorni / Denaro cinese passato per Fininternational / Commercialista indagato per riciclaggio / Luciano Cardelli: “Al Pm italiano abbiamo chiesto l’archiviazione. Nostro operato corretto. Bcsm e Aif non avevano fatto contestazioni”

SAN MARINO. Soldi della mafia cinese attraverso la Fininternational, indagine per riciclaggio a carico del commercialista Luciano Cardelli, che dal canto suo ha sempre rigettato le accuse affermando di avere agito nel rispetto delle norme sammarinesi e internazionali in vigore all’epoca.

La comunicazione giudiziaria – così si chiama l’avviso di garanzia a San Marino - è stata notificata a Cardelli un paio di settimane fa, ma l’indagine era stata aperta a suo tempo, quando cioè, nell’ambito dell’inchiesta Money2Money dell’Antimafia di Firenze, emerse che circa 500mila erano passati per la finanziaria sammarinese e finiti in Cina. L’inchiesta sammarinese riguarda gli anni tra il 2009 e il 2011, anno quest’ultimo in cui la finanziaria è andata in liquidazione volontaria. Più ampia, invece, l’indagine italiana della quale, quella che ha riguardato Fininternational denominata Cian Lu, ha visto le fiamme gialle fiorentine concentrarsi su una parte della imponente massa di denaro nero cinese trasferito dall’Italia verso al Repubblica popolare. (...)

Leggi l'intero articolo pubblicato il giorno successivo