mercoledì 8 febbraio 2012 05:48

San Marino Rimini, caso Lolli. Sei panfili in ... multiproprieta'

San Marino Rimini, caso Lolli. Sei  panfili in ...  multiproprieta'

I clienti  di    Giulio Lolli, sia di  Rimini, che di  San Marino  o di  tanti altri luoghi,  finora avevano fatto fronte unito contro il truffatore, patron  di Rimini Yacht. Ma ora cominciano a dividersi. Sì perché i panfili recuperati in genere sono intestati  a più proprietari, in quanto venduti da Lolli più volte. 

Ne tratta il Resto del Carlino.

Sono  sei panfili da sogno che valgono alcuni milioni ciascuno. Sono quelli che Giulio Lolli vendette almeno un paio di volte ciascuno. Bertram e Aicon che ora si contendono in parecchi. Il pm Davide Ercolani aveva dato il suo parere favorevole al dissequestro, ma in tanti hanno fatto opposizione. Infatti dissequestrati gli yacht entrerebbero in possesso di quelli che per primi li hanno acquistati. Cosa che naturalmente non è affatto gradita ai ‘secondi’ che hanno comprato lo stesso panfilo e che si sono opposti al dissequestro. Dunque ora ognuno degli yacht venduti dal ‘corsaro’ di Rimini Yacht darà origine ad una causa civile che dovrà stabilire a chi andrà l’imbarcazione contesa e pagata da due o tre acquirenti