Congresso di Stato

Composizione attuale del Congresso di Stato (il Governo di San Marino)

3 dicembre  2008,  governo della coalizione Patto Per San Marino

 

Nome Partito                                   Incarico

Antonella Mularoni 

Ap

Segretario di Stato per gli Affari Esteri e Politici, Telecomunicazioni e Trasporti

Valeria Ciavatta

AP

Segretario di Stato agli Affari Interni,  alla Protezione Civile.

Valentini Pasquale

PDCS

Segretario di Stato alle Finanze e Bilancio, Rapporti con l'Azienda Filatelica e Numismatica.

Romeo Morri USDM Segretario di Stato per l'Istruzione e la Cultura, l'Università e le Politiche Giovanili.
Claudio Podeschi PDCS Segretario di Stato alla Sanità e Sicurezza Sociale, Previdenza, Famiglia  e Affari Sociali, Pari Opportunità.
Giancarlo Venturini PDCS Segretario di Stato al Territorio, all'Ambiente, all'Agricoltura e ai rapporti con l'Azienda di Produzione.
Francesco Mussoni DC
Segretario di Stato al Lavoro, alla Cooperazione e Poste giovanili.
Marco Arzilli NS Segretario di Stato all'Industria, all'Artigianato, al Commercio
Augusto Casali NPS Segretario di Stato alla Giustizia, ai rapporti con le Giunte di Castello, all'Informazione e alla Ricerca.
Fabio Berardi AeL Segretario di Stato al Turismo, allo Sport, Programmazione economica e rapporti con l'A.A.S.S.
    GOVERNO ATTUALE IN DETTAGLIO   
     

                                                                                             

 

Sul Congresso di Stato in generale

È composto, ordinariamente, da 10 Segretari di Stato designati dal Consiglio Grande e Generale tra i propri membri all'inizio della legislatura e per la durata della stessa, fatti salvi i casi di dimissioni o di revoca del mandato. Per le Segreterie degli Affari Esteri e Politici, degli  Affari Interni e delle  Finanze-Bilancio e Programmazione , la nomina è diretta, mentre per le altre  le attribuzioni sono effettuate all'interno del Congresso stesso al momento dell’insediamento. 

Il Congresso di Stato è politicamente responsabile davanti al Consiglio.

Non è previsto il voto di sfiducia né individuale né collegiale.

Storicamente il Congresso di Stato deriva dalla evoluzione del  Congresso Economico e del Congresso degli Affari Esteri e dell'ancora più antica Congregazione Generale, e  comincia a operare, con la denominazione attuale, come organo di rappresentanza del Consiglio Grande e Generale per il disbrigo degli affari minori dai primi anni di questo secolo.

Il Congresso di Stato  è convocato e coordinato dai Capitani Reggenti.

Il Congresso di Stato ha potere di iniziativa legislativa. Nell'ambito dei limiti e delle direttive impartite dal Consiglio Grande e Generale, determina la politica generale dell'attività di Governo, stabilisce gli orientamenti dell'attività amministrativa, progetta la politica internazionale della Repubblica.

A ogni Segretario di Stato fanno capo particolari settori della Pubblica Amministrazione, singoli o aggregati, che vengono attribuiti per decisione collegiale in occasione della seduta di insediamento del Congresso. Ogni Segretario di Stato è titolare di una Segreteria di Stato afferente al settore amministrativo di propria competenza e per la quale egli è politicamente responsabile in proprio.

Una tipica distribuzione dei settori di competenza è la seguente:

  1. Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e Politici, la Programmazione e la Cooperazione Economica;
  2. Segreteria di Stato per gli Affari Interni e la Protezione Civile
  3. Segreteria di Stato per le Finanze, il Bilancio, le Poste e le Telecomunicazioni, e i Rapporti con l' Azienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica
  4. Segreteria di Stato per l’Industria, L’artigianato e i Rapporti con l' Azienda Autonoma di Stato per i Servizi Pubblici
  5. Segreteria di Stato per la Pubblica Istruzione, l’Università, gli Istituti Culturali e gli Affari Sociali
  6. Segreteria di Stato per il Territorio, l’Ambiente, l’Agricoltura e i Rapporti con l’Azienda Autonoma di Stato di Produzione
  7. Segreteria di Stato per il Turismo, lo Sport, il Commercio e i Trasporti
  8. Segreteria di Stato per il Lavoro e la Cooperazione
  9. Segreteria di Stato per la Sanità, la Sicurezza Sociale e la previdenza
  10. Segreteria di Stato per la Giustizia, i Rapporti con le giunte di Castello e l’Informazione

Continua nella lettura: