Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

San Marino

Storia / History of Republic of San Marino

San Marino webcam NE

Meteo San Marino  San Marino webcam SW

Sismografo San Marino seismograph

 

Leggi e accordi internazionali che forniscono opportunità economiche

Italia Doppia imposizione  Italia Acc. cooperazione  ECOFIN Redditi risparmio    UE Acc. doganale   

Registro navale       Registro aeronautico       Servizi Bancari, Finanziari e Assicurativi         Trust

Marchi e Brevetti     Legge sulle società       Banche        Finanziarie    Commercialisti

 
 

Testo Unico in tema di proprietà industriale

Brevettazione (brevetti, modelli di utilità, varietà vegetali) 

Registrazione (marchi, disegni e modelli)

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

ARTICOLI

0-Preambolo

1-Definizione di "brevetto" e di "invenzione"

2-Oggetto del brevetto ed esclusioni dalla brevettabilità

3-Novità

4-Attività inventiva

5-Applicabilità industriale

6-Titolarità del brevetto

7-Invenzioni fatte da dipendenti

8-Diritto al brevetto

9-Designazione dell’inventore

10-Domanda di brevetto

11-Atti per la rivendicazione di priorità

12-Descrizione

13-Estratto

14-L’esposizione tecnica

15-Forma e contenuto delle rivendicazioni

16-Disegni

17-Modalità di deposito di materiale microbiologico

18-Unità d’invenzione

19-Esame delle formalità di deposito

20-Emendamento, correzione e ritiro della domanda

21-Pubblicazione della domanda e protezione provvisoria

22-Rapporti di ricerca e osservazioni dei terzi

23-Esame della domanda e rilievi

24-Concessione del brevetto o rifiuto della domanda di brevetto

25-Conferma della concessione del brevetto

26-Pubblicazione del brevetto

27-Registro dei brevetti

28-Diritti conferiti dal brevetto

29-Diritti di preuso

30-Ambito dell'esclusiva e interpretazione delle rivendicazioni

31-Modifiche ed emendamenti del brevetto

32-Rinuncia e limitazione del brevetto

33-Durata, tasse annuali

34-Decadenza

35-Nullità del brevetto

36-Licenza obbligatoria

37-Interferenza di diritti derivanti da brevetti sammarinesi e italiani

38-Definizione di disegno e modello

39-Disegni registrabili

40-Novità

41-Carattere individuale

42-Divulgazione

43-Disegno o modello di aspetto determinato dalla sua funzione tecnica e disegno o modello di interconnessione

44-Titolare della registrazione e cambiamento di titolare

45-Domanda di registrazione

46-Atti per la presentazione della domanda di registrazione

47-Atti per la priorità

48-Esame, registrazione del disegno industriale o rifiuto della domanda, rilievi

49-Pubblicazione dei disegni e modelli

50-Registro dei modelli e disegni

51-Rinuncia o limitazione della domanda di registrazione

52-Emendamento e correzione della domanda di registrazione

53-Diritti conferiti dalla registrazione

54-Durata della protezione

55-Estensione della protezione

56-Cumulo altre forme di protezione

57-Nullità o rifiuto della registrazione

58-Decadenza della registrazione

59-Oggetto della registrazione

60-Segni esclusi dalla protezione

61-Domanda per la registrazione del marchio

LEGGE 25 maggio 2005 n.79   

________________________

ARTICOLI

62-Atti per la rivendicazione di priorità

63-Durata della registrazione

64-Modalità di rinnovazione della registrazione del marchio

65-Esame della domanda e rilievi

66-Osservazioni di terzi e opposizione

67-Concessione della registrazione

68-Registro dei marchi

69-Titolare del marchio

70-Diritti al marchio

71-Diritti conferiti dalla registrazione

72-Limitazione sui diritti conferiti dal marchio

73-Marchi collettivi

74-Trasferimento del marchio e licenza

75-Protezione temporanea

76-Decadenza della registrazione

77-Nullità della registrazione del marchio

78-Rinuncia al marchio, limitazione e modifica

79-Uso del marchio

80-Marchi internazionali

81-Preesistenza di un marchio registrato in Italia

82-Significato di "nome commerciale", di "indicazione di provenienza" e di "denominazione di origine"

83-Protezione dei nomi commerciali

84-Uso illecito di una indicazione di provenienza

85-Uso illecito di una denominazione di origine

86-Atti di concorrenza sleale

87-Sanzioni

88-Disposizioni per la richiesta di titolo di protezione

89-Reintegrazione nei diritti

90-Lingua della procedura

91-Modalità di deposito delle domande

92-Rappresentanza

93-Trascrizioni di diritti sui titoli di privativa

94-Modalità di trascrizione

95-Procedura di esecuzione

96-Direttive amministrative

97-Comunicazioni inviate all’Ufficio di Stato Brevetti e Marchi

98-Comunicazioni mediante telecopia

99-Comunicazioni tramite mezzi elettronici

100-Comunicazioni dell’Ufficio di Stato Brevetti e Marchi

101-Domicilio e mutamenti

102-Pubblicazioni

103-Formulari

104-Tasse per brevetto d’invenzione

105-Tasse per modello e disegno industriale

106-Tasse per marchi

107-Modalità di pagamento

108-Prova di pagamento

109-Errore di pagamento

110-Riduzione ed esenzione dalle tasse di brevetto

111-Ordinamento giurisdizionale

112-Competenza per le azioni amministrative

113-Competenza per le azioni civili

114-Azione promossa d’ufficio

115-Competenza per le azioni penali

116-Registrazione dell’atto introduttivo del giudizio

117-Azioni in tema di privative industriali

118-Misure cautelari - Descrizione, sequestro e inibitoria

119-Misure cautelari - regole procedimentali

120-Risarcimento

121-Misure varie

122-Disposizioni transitorie per i marchi

123-Entrata in vigore

Titolo I

brevetti  

Articolo 29

Diritti conferiti dal brevetto

 

1. I diritti nascenti dalle invenzioni industriali, tranne il diritto di esserne riconosciuto autore, sono alienabili e trasmissibili.

Il diritto di esserne riconosciuto autore può essere fatto valere, dopo la morte dell'autore, dalla persona che egli abbia designato a tale effetto; quando tale designazione manchi, o dopo la morte del designato, il diritto anzidetto può essere fatto valere dal coniuge e dai discendenti fino al secondo grado; in loro mancanza o dopo la loro morte, dai genitori e dagli altri ascendenti, ed in mancanza, o dopo la morte anche di questi, dai parenti fino al quarto grado incluso.

2. L'attuazione dell'invenzione brevettata, nella Repubblica di San Marino, da parte di persone che non siano il titolare del brevetto richiede il consenso di quest'ultimo.

3. L’attuazione dell'invenzione brevettata significa qualsiasi dei seguenti atti:

  1. quando il brevetto è stato concesso per un prodotto:

I) la fabbricazione, l'importazione, l'offerta di vendita, la vendita e l'uso del prodotto o di parti essenziali di esso;

II) lo stoccaggio di tale prodotto ai fini dell'offerta di vendita, della vendita e dell'uso.

  1. Quando il brevetto è stato concesso per un processo o metodo:

I) l'uso del processo o metodo o di parti essenziali di esso;

II) la realizzazione di qualsiasi atto di cui al precedente comma a), nei riguardi di un prodotto ottenuto direttamente a mezzo del processo o metodo.

4. Il brevetto attribuisce al titolare del brevetto, oltre alla facoltà conferita ai sensi dei commi 2 e 3 precedenti, la facoltà di vietare a qualsiasi terzo, salvo suo consenso, di fornire o offrire nella Repubblica di San Marino a persone non aventi diritto all’utilizzo dell’invenzione brevettata, i mezzi relativi ad un elemento essenziale dell'invenzione e necessari per attuare su tale territorio l'invenzione stessa, sempre che il terzo sappia o risulti evidente dalle circostanze che detti mezzi sono idonei a tale utilizzo e ad esso destinati.

5. Le disposizioni del comma 4 non sono applicabili quando i mezzi in questione sono prodotti che si trovano correntemente in commercio, a meno che il terzo non inciti la persona cui li fornisce a commettere atti vietati dal comma 3 precedente.

6. Se il brevetto riguarda un processo o metodo ogni prodotto identico a quello ottenuto mediante il procedimento brevettato si presume ottenuto, salvo prova contraria, con il metodo o processo che è oggetto del brevetto, alternativamente :

  1. se il prodotto ottenuto mediante il procedimento è nuovo;
  2. se risulta una sostanziale probabilità che il prodotto identico sia stato fabbricato mediante il procedimento e se il titolare del brevetto non è riuscito attraverso ragionevoli sforzi a determinare il procedimento effettivamente attuato.

7. Quando il titolare di un brevetto relativo ad un nuovo metodo o processo industriale somministra ad altri i mezzi destinati ad attuare l'oggetto del brevetto, si presume che abbia anche dato licenza di fare uso di tale metodo o processo purché non esistano patti contrari.

8. Le persone che compiono gli atti di cui al comma 10, lettere a) e b) successivo, non sono considerate quali parti aventi diritto ad attuare l’invenzione.

9. Il titolare del brevetto, oltre ad ogni diritto, rimedio o azione a sua disposizione, ha il diritto, fatto salvo il successivo comma 10 e il successivo articolo 36, d'istituire azioni giudiziarie contro qualsiasi soggetto fisico o giuridico che violi il diritto esclusivo conferito dal brevetto mettendo in pratica, senza il suo consenso, qualsiasi atto di cui ai precedenti commi 3 e 4 o mettendo in pratica atti che rendono probabile il verificarsi di tale violazione.

10. I diritti esclusivi conferiti dal brevetto sammarinese non si estendono:

  1. agli atti compiuti in ambito privato ed a fini non commerciali, ovvero in via sperimentale;
  2. alla preparazione estemporanea, e per unità, di medicinali nelle farmacie su ricetta medica, e ai medicinali così preparati;
  3. ad atti relativi ad articoli messi in commercio, nella Repubblica di San Marino, dal titolare del brevetto o con il suo consenso;
  4. all'uso di articoli a bordo di mezzi di locomozione aerea e terrestre o di navi di altri paesi che penetrino temporaneamente o accidentalmente nello spazio aereo, nel territorio o nelle acque, della Repubblica di San Marino.

11. I diritti esclusivi sono conferiti con la concessione del brevetto. Gli effetti del brevetto nei confronti di terzi decorrono dalla data in cui la domanda di brevetto con la descrizione e gli eventuali disegni è resa accessibile al pubblico.

12. Il brevetto per invenzione industriale, la cui attuazione implichi quella di invenzioni protette da precedenti brevetti per invenzioni industriali ancora in vigore, non può essere attuato, né utilizzato, senza il consenso dei titolari di questi ultimi.

13. Non possono essere concessi al medesimo titolare due brevetti sammarinesi per la stessa invenzione.  

 

Clausola di esclusione della responsabilità

Non si può garantire che il testo riportato riproduca esattamente quello ufficiale.  Solo  il testo  pubblicato sul Bollettino Ufficiale  della Repubblica di San Marino è da considerarsi autentico.

Il sito  www.libertas.sm  non assume alcuna responsabilità in merito agli eventuali problemi che possono insorgere per effetto dell’utilizzazione del testo pubblicato.

Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

San Marino

Storia / History of Republic of San Marino

San Marino webcam NE

Meteo San Marino  San Marino webcam SW

Sismografo San Marino seismograph