Articoli

Libri

Accadde oggi

San Marino

Storia/History of San Marino

Notizie di San Marino

NEWS 

Notizie di Rimini

WEBCAMS   SW   NE  Panoramica  Centro

Meteo dati attuali                  Sismografo

Meteo previsioni specifiche per San Marino 

   
Quasi tutti i lavori riguardano San Marino.   Sono opere comuni di Venice Enza  (talvolta solo Vinicia)  Pizzulin   e Marino Cecchetti anche quando  figura come autore uno solo dei due.  Il Cammino di una idea. Come San Marino si è salvato
 

Scegli un titolo

0- Premessa

1-Parliamo Prolog, Approccio didattico attraverso l’italiano

2-Amico computer

3-Il Cammino di una Idea, Come San Marino si è salvato

4-Nemini teneri, videocassetta la storia di San Marino  in 23 minuti

5-Libera abuntrocle

6-Placito Feretrano, la data e altro

7-La così addimandata republica di S. Marino

8-Riforme secondo la storia

9-Viva il Prencipe S. Marino

10-Alberoni a San Marino, 17-29 ottobre 1739

11-Quando non tacere è un dovere  1

12-1957, i fatti di Rovereta. 1971 fine della   Amicizia protettrice

13-Quando non tacere è un dovere  2

14-Libera abuntrocle 2

 

 

 M. Cecchetti, Cammino di una Idea. Come San Marino si è salvato, San Marino, 1991

 

 

 

Leggi il libro

 

 

Ogni volta che, in un ambiente nuovo, viene fuori che sono di San Marino, prima o poi arriva la  domanda: ma San Marino come ha fatto a salvarsi? La curiosità attorno a San Marino non accenna a diminuire, anzi è in forte crescita da quando il piccolo stato si è affacciato  sulla scena europea e poi mondiale. Nelle organizzazioni internazionali cui aderisce, gli vengono formalmente riservati trattamenti alla pari di stati di ben altro peso. E la singolarità di quel puntino risalta ogni giorno di più, mano a mano che, per effetto delle nuove aggregazioni, si attenuano i colori dei vecchi stati nazionali. Così che quella domanda si fa sempre più frequente, e a me e a miei concittadini.

     Ho pensato di far cosa grata agli amici, sammarinesi e non, col mettere in parte per iscritto la risposta che mi è più usuale, riservando ancora al momento dell'incontro diretto i pareri più personali. Ovviamente senza il tono, la forma e tanto meno la pretenziosità dei lavori cosiddetti scientifici. Non ne ho i titoli. E perciò, presumo, nemmeno l'obbligo che è proprio degli  storici,  di subissare ogni affermazione con una caterva di citazioni e di riferimenti documentali, fuori luogo, fra l'altro, in una conversazione fra amici.

     Inoltre, rispondendo  per iscritto, mi sento meno pressato dall'assillo della supersintesi che in genere mi è imposto dal breve tempo  della tavola, della pausa di lavoro. E posso  tenere presente anche qualche altra domanda: San Marino è stato sempre repubblica? San Marino da quando è indipendente?

     Non sono uno storico, come ho già detto, con una precisa tesi  da dimostrare. E nemmeno  uno scrittore che, lancia in resta, a passo di carica si butta verso un proprio obiettivo lungo un percorso del tutto personale. Ma, non posso nasconderlo, un mio schema, un mio progetto ce l'ho: raccontarvi  il cammino  di una idea, un'idea di libertà che un pugno di montanari con molta stravaganza e poco buon senso ha  concepito nel proprio isolamento naturale e culturale, e che poi   con ogni mezzo testardamente ha difeso contro chiunque, senza rendersi conto di quella  assurdità. Così che la utopia si è concretizzata, materializzata ormai con tutti i timbri, a dispetto dei furbi, dei saccenti e dei prepotenti di ogni tempo, che nel loro machiavellismo, non credono in altro che nella forza delle armi e nell'astuzia dei codicilli.

 San Marino, giugno 1991

 

                                                     Marino Cecchetti