giovedì 15 dicembre 2016 01:12
DA L'INFORMAZIONE DI SAN MARINO

San Marino. Cause civili abnormi: tentativo di censura. Richiesta danni sino a 300mila euro

San Marino. Cause civili abnormi: tentativo di censura. Richiesta danni sino a  300mila euro

Intimidazioni verso i giornalisti.

SAN MARINO.  L'informazione di San Marino: Cause civili abnormi, intimidazioni verso i giornalisti. Efj con l’Usgi  

La Federazione europea dei giornalisti, Efj, si unisce a Usgi, sua affiliata sammarinese, nel denunciare il tentativo di censurare i giornalisti a San Marino. La principale organizzazione di giornalisti in Europa, che rappresenta 320mila professionisti dell’informazione in 43 Paesi e a cui è affiliata anche la Fnsi italiana, raccoglie e rilancia quindi il grido di allarme di Usgi, associazione che riunisce giornalisti e fotoreporter di San Marino. “Nel corso dell’anno 2016- riferisce infatti Efj dal suo portale- due cause civili sono state intentate nei confronti di giornalisti associati Usgi, con richieste di risarcimento danni per articoli considerati lesivi per l’immagine dell’attore”. In particolare, Efj fa riferimento a due cause civili- una con richiesta danni di 250 mila euro, l’altra con richiesta danni da 300 mila euro- portate avanti “da un noto avvocato che ha una posizione di leader nel mondo bancario e finanziario sammarinese”. L’organismo europeo fa così da portavoce dell’Usgi che lo scorso novembre ha inviato una lettera ad Efj per denunciare la sproporzione del risarcimento danni richiesto da cause civili nei confronti dei mezzi di informazione locali che in questo modo si configurano “come delle vere e proprie ingerenze e lesioni del diritto di espressione e di cronaca”. Non solo, “risultano vessazioni ancor più gravi- prosegue la lettera condivisa di Usgi e Efj - se si considerano le cariche pubbliche e quindi influenti, ricoperte dai soggetti attori della vicenda”. Infine, Efj fa notare come già il Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa abbia fatto alcune raccomandazioni sulla libertà dei media a San Marino.

 

DAL PORTALE EFJ

European Federation of Journalists

Intimidation against journalists in San Marino

 

The European Federation of Journalists (EFJ) is joining USGI, its Sammarinese affiliate, to denounce the attempt to censor journalists in San Marino.

During the year 2016, two civil lawsuits were engaged against journalists associated with USGI, claiming damages following articles considered by the plaintiff as damaging his image.

The plaintiff, a lawyer who has a leading position in the banking and financial world of the Republic of San Marino, is claiming 250.000 and 300.000 euros as damages after the publication of articles concerning the case.


USGI highlighted in a press release the quality of the journalistic works in question and expressed great concerns about the state of press freedom in the country in general. The union strongly condemns this intimidating way of acting, considering the abnormal damages compensation claimed.

“The Council of Europe Commissioner for Human Rights has already made some recommendations about media freedom in San Marino, with regard in particular to the recently adopted legislation conferring wide-ranging powers to a primarily politically appointed body. These two new cases confirm the worrying trend we have been witnessing these last few years”, said USGI in a statement.