mercoledì 11 gennaio 2017 05:04
DOPO LE DICHIARAZIONI DI PATUELLI (ABI)

San Marino. Coincidenza di grandi debitori delle banche in Italia e sul Titano

San Marino. Coincidenza di grandi debitori delle banche in Italia e sul Titano

Antonio Fabbri - L'informazione di San Marino: Dopo le dichiarazioni del presidente dell’Abi Patuelli, i media rilanciano diversi nomi / Coincidenza di grandi debitori delle banche in Italia e sul Titano

SAN MARINO. Dopo le affermazioni del presidente dell’Abi, Antonio Patuelli , che ha chiesto i nomi dei primi 100 grandi debitori insolventi delle banche che lo Stato italiano si appresta a salvare, cominciano a spuntare sui mezzi di informazione diversi nomi dei grandi debitori delle banche che sono state al centro delle cronache di questi mesi. In certi casi nomi già emersi, ma che assumono una valenza ulteriore oggi che lo stesso presidente dell'Associazione bancaria italiana ne chiede la pubblicità. Così, tra gli altri, il sito “Qui finanza” (QF) elenca alcuni nomi di Monte dei Paschi di Siena, Popolare di Vicenza, Veneto Banca e Banca Etruria. 

Ebbene, tra i nomi dei grandi debitori in Veneto Banca emerge l’esposizione per circa 50 milioni di euro per l’Acqua Marcia di Francesco Bellavista Caltagirone. Finanziamenti per decine di milioni di euro, Qf parla di 97milioni, arrivano sempre a Caltagirone. Sarà un caso, ma la stessa Acqua Marcia riconducibile allo stesso Caltagirone, ha maturato una esposizione milionaria anche nei confronti della Cassa di Risparmio di San Marino. Un dato che emerge dal decreto di rinvio a giudizio, spiccato circa un anno fa nel dicembre 2015, che vede, tra gli altri, imputato per riciclaggio dei denari riconducibili proprio a Caltagirone, il direttore generale di Carisp, Luca Simoni. (...)

Leggi l'intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato il giorno dopo