mercoledì 11 gennaio 2017 14:08
UNIVERSITA' DI SAN MARINO

San Marino. L'Università cerca uno 'station manager' per la web radio dell'Ateneo

Il bando prevede una borsa di studio da 15mila euro della durata di un anno

L'Università di San Marino cerca uno 'station manager' per Usmaradio, la webradio dell'Ateneo.

Tempo fino al 16 gennaio per partecipare al bando di concorso; previste collaborazioni con New York, Shanghai e Vienna

Conduzione radiofonica, coordinamento dei programmi, realizzazione di podcast, montaggi audio. Sono fra le attività richieste dal mese prossimo al candidato che verrà selezionato per rivestire il ruolo di ‘station manager’ di Usmaradio, la web radio dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, pronta ad aprire i battenti in febbraio.

Il bando di concorso indica come “candidato ideale un laureato con ottime competenze nella radiofonia in tutte le sue componenti, nella comunicazione in italiano e inglese, padronanza delle tecniche di comunicazione cross-media, in possesso di strumenti operativi adeguati per gestire quotidianamente la radio d'Ateneo, marcata propensione a interfacciarsi con il pubblico, buona capacità dialettica e conoscenze informatiche sviluppate”.
Il bando, al quale corrisponde una borsa di studio da 15.000 euro della durata di un anno, è aperto ai cittadini sammarinesi e non, laureati, con età non superiore ai 35 anni. Le domande di ammissione devono pervenire entro le ore 12 di lunedì 16 gennaio all’Ufficio del Rettorato dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, in Contrada Omerelli 20 - 47890 San Marino. Il bando di concorso è consultabile sul sito web dell’ateneo www.unirsm.sm, nella sezione “news”.

“Si tratterà di una radio-laboratorio creata in collaborazione con strutture internazionali e con programmi da New York, Shanghai e Vienna”, afferma il docente Roberto Paci Dalò, direttore di Usmaradio. “Si lavorerà su teoria e pratica della radiofonia, radio art, telematica, network projects, scrittura, soundscaping, software e hardware, live radio performance, immagine e suono, interaction design, radiodramma, progettazione multimediale, archiviazione, condivisione”.