mercoledì 13 settembre 2017 16:15
SMNA

San Marino. Il Consiglio approva le due istanze sulle banche

San Marino. Il Consiglio approva le due istanze sulle banche

L'aula si è espressa all'unanimità a favore

SAN MARINO. Nella seduta del mattino del Consiglio Grande e Generale l'aula ha approvato all'unanimità le due istanze sulle banche.

La seduta della mattina riparte dal comma 4, dedicato alle istanze d'Arengo e i lavori si concentrano sulle n.34 e 35, tornando ad affrontare tematiche bancarie. Infatti la 34 chiede l'istituzione della Centrale rischi, la 35 la comunicazione dei grandi debitori alle banche. L'orientamento dato dal governo, per voce del segretario di Stato Simone Celli, è quello di votare favorevolmente l'istanza sulla Centrale rischi e dare libertà di scelta per la seconda. Dopo un partecipato dibattito, entrambe sono approvate all'unanimità. Respinto invece con 25 voti contrari, 19 favorevoli e 2 astenuti l'Odg presentato da Elena Tonnini di Rete e sottoscritto da tutti i gruppi di minoranza, che chiedeva di fornire alla Commissione Finanze, riunita in seduta segreta, “lo storico delle posizioni dei grandi debitori e l'evoluzione di tali posizioni da marzo2016 al momento in cui centrale rischi verrà attivata compiutamente”.
Respinta infine la prima istanza affrontata in apertura della seduta, la n.32, con 25 voti contrari e15 favorevoli, che chiedeva “un parziale miglioramento del trasporto pubblico attraverso la realizzazione di una linea di autobus “circolare” tra Serravalle, Domagnano, Borgo Maggiore, Fiorentino e Città”.
La seduta si interrompe con la presentazione di 6 istanze, accorpate (dalla n.44 alla 49) che riguardano vari aspetti della distribuzione e commercio di carburante in Repubblica e che saranno discusse in seduta pomeridiana.


Leggi il resoconto di San Marino News Agency.

Interventi

Comma 4. Istanze d'Arengo
n. 34 per la costituzione di una centrale rischi nell’ambito del sistema bancario e creditizio/ approvata all'unanimità
n.35 per la comunicazione dell’elenco dei grandi debitori e dei grandi rischi delle banche/ approvata all'unanimità
Odg dei gruppi di opposizione/ respinto con 25 voti contrari e 19 favorevoli e 2 astenuti

Simone Celli, segretario di Stato per le Finanze

Roberto Ciavatta, Rete

Iro Belluzzi, Psd

Roberto Giorgetti, Rf

Teodoro Lonfernini, Pdcs

Gian Matteo Zeppa, Rete

Luca Boschi, C10

Gian Carlo Capicchioni, Psd

Gian Carlo Venturini, Pdcs

Denise Bronzetti, Ps

Federico Pedini Amati, Mdsi

Alessandro Mancini, Ps

Elena Tonnini, Rete

Stefano Palmieri, Rf

Marco Gatti, Pdcs

Giuseppe Maria Morganti, Ssd

Repliche
Simone Celli, segretario di Stato

ODG dei gruppi di MINORANZA/Respinto con 25 voti contrari, 19 favorevoli, 2 astenuti.
Dichiarazione di voto
Sds Celli
Federico Pedini Amati, Mdsi

Roberto Giorgetti, Rf

Pasquale Valentini, Pdcs

Denise Bronzetti, Ps

Dalibor Riccardi, Ps