giovedì 12 ottobre 2017 17:18
AL VIA 120 ATLETE

La Federjudo si gode il successo del Torneo Internazionale Femminile di San Marino

La Federjudo si gode il successo del Torneo Internazionale Femminile di San Marino

Superati i numeri della precedente edizione. Argento per la titana Jessica Zannoni

SAN MARINO. Successo su tutti i piani, da quello organizzativo a quello sportivo, per la Federazione Sammarinese Judo, che manda in archivio il 5° Torneo Internazionale Femminile di Judo con un pieno di consensi e con la medaglia d'argento conquistata dalla portacolori sammarinese Jessica Zannoni. A trionfare è la regione Lombardia.


[c.s.] Superando di gran lunga i numeri della precedente edizione, si è concluso con soddisfazione la manifestazione judoistica più importante organizzata in Repubblica.
La giornata di sabato che vedeva gare unicamente al femminile, ha visto la partecipazione di circa 120 donne, dalle esordienti alle senior.
Domenica oltre 100 bambini hanno festosamente manifestato il loro Judo.

Una manifestazione apparentemente semplice perché ben organizzata alla palestra del Multieventi, con due tatami di combattimento il sabato, dotati di Car System e quattro più piccoli alla domenica.
Grazie al magnifico apporto di arbitri e volontari, le operazioni dei combattimenti e quelle di premiazione sono state efficaci e tempestive, così da permettere il ritorno a casa delle famiglie nel primo pomeriggio. Come sempre perfetta la direzione degli arbitri cappeggiati dal nostro arbitro mondiale Guy Ruelle e con la supervisione del nuovo consulente federale Sandro Gualdoni.
Fantastici i volontari dei due club e della federazione che hanno saputo lavorare insieme con abnegazione e grande passione, guidati come sempre da Fabien Gennari.
L’apporto dei volontari è stato determinante soprattutto domenica con i piccoli, bisognosi di essere accompagnati passo a passo. Solo con l’unione di tutti è possibile portare a termine una simile avventura.
Inoltre un ringraziamento sentito va alle Istituzioni, Segreteria di Stato Istruzione e Cultura con delega allo Sport e il CONS, che non hanno fatto mancare il loro sostegno anche economico, spronandoci così ad un impegno ancora superiore.
Unica rappresentante sammarinese, Jessica Zannoni, ha conquistato il 2° posto, battuta da una forte avversaria e dagli allenamenti che ultimamente deve limitare a causa degli orari di lavoro. La regione Lombardia sale sul gradino più alto del podio a squadre con 161 punti e si aggiudica la Coppa della 5ª edizione del torneo; al secondo posto il Comitato Regionale Marche con 61; terzo il Banzai Cortina di Roma con 53 punti. La Lombardia che schierava il maggior numero di contendenti, 23 atlete, era guidata da Cinzia Cavazzuti, Vice Presidente settore Judo FIJLKAM Lombardia ma indimenticabile atleta dal curriculum corposo : 2000 7ª ai Giochi Olimpici di Sidney, 2004 5ª a quelli di Atene, 2001 Campionessa Europea; senza contare le tante volte che si è fregiata del titolo di Campionessa Italiana.
Erano presenti anche altri due Vice Presidenti Regionali Settore Judo: Sandro Scano del Friuli e Giuseppe Pistoia delle Marche. Con questi tre importanti comitati regionali sono stati avviati accordi e trovata unità d’intenti per organizzare il prossimo torneo.
Organizzazione già iniziata con la definizione della data del 6° Torneo Internazionale di Judo della RSM : 29 e 30 settembre 2018.

Fonte: Varie