Luogo:
Teatro Nuovo di Dogana
Data:
il 03/12/2017
Calendario
giovedì 30 novembre 2017 11:56
L'EVENTO

San Marino. Vittorio Sgarbi torna al Teatro Nuovo di Dogana con 'Michelangelo'

San Marino. Vittorio Sgarbi torna al Teatro Nuovo di Dogana con 'Michelangelo'

Attraverso il suo racconto l'arte di Buonarroti si farà palpabile alle molteplicità sensoriali

SAN MARINO. Domenica 3 dicembre Vittorio Sgarbi torna al Teatro Nuovo di Dogana per raccontare, attraverso molteplicità sensoriali, l'universo Michelangelo.

 

[c.s.] Domenica 3 dicembre alle ore 21, al Teatro Nuovo, Dopo lo straordinario successo dello spettacolo teatrale “Caravaggio”, dove Vittorio Sgarbi ha condotto il pubblico in un percorso trasversale fra storia dell’artista ed attualità del nostro tempo, parte una nuova esplorazione sull’universo MICHELANGELO.
La stupefacente arte di Michelangelo Buonarroti si farà palpabile alle molteplicità sensoriali, attraversate dal racconto del Prof. Vittorio Sgarbi, contrappuntate in musica da Valentino Corvino (compositore, in scena interprete) e alle immagini rese vive dal visual artist Tommaso Arosio. Verrà così ricomposto un periodo emblematico, imprescindibile ed unico.
Sgarbi racconterà la vita e le opere del grande artista del Rinascimento italiano, autore di opere immortali come il David, la Pietà e il ciclo di affreschi della Cappella Sistina, con la sua competenza e l’abituale verve. Intreccerà le vicende biografiche dell’artista con l’analisi dei suoi capolavori collegati all’attualità, ricomponendo un periodo unico della storia dell’arte, con l’ambizione di scoprire insieme al pubblico un Michelangelo inedito, che non mancherà di sorprendere.

“Michelangelo, ho preferito quest’ultimo perché è l’unico artista che si è espresso tra pittura, scultura, architettura, poesia, con pari grandezza e pari impegno. - afferma Sgarbi - Non ho inserito un elemento innovativo, come il parallelo con Pasolini nello spettacolo dedicato a Caravaggio, ma per Michelangelo propongo mille riferimenti agli artisti del Novecento che, in qualche misura, derivano da lui, come Henry Moore, Alberto Giacometti, così creo collegamenti solo formali non esistenziali; non esiste infatti oggi un equivalente di Michelangelo che, tuttavia, ha anticipato molte espressioni dell’arte contemporanea”


I biglietti saranno in vendita da sabato 2 dicembre presso il Teatro Nuovo dalle ore 17 alle ore 20. Il giorno stesso della rappresentazione dalle ore 17. Oppure sul sito www.sanmarinoteatro.sm o presso la Biglietteria del Cinema Concordia tutti i giorni dalle 21 alle 22.