lunedì 19 marzo 2018 23:08
L'INFORMAZIONE DI SAN MARINO

San Marino. Ci dite chi ha fatto questo colpo di Stato? Marino Cecchetti

L'Informazione di San Marino

Ci dite chi ha fatto questo colpo di Stato

Marino Cecchetti

La questione giustizia è sorta dopo il riferimento del Magistrato Dirigente Dr.ssa Valeria Pierfelici a fine ottobre 2017 nella Commissione per gli Affari di Giustizia. In novembre l’opposizione ha denunciato un ‘colpo di stato’: le forze governative avrebbero ‘spianato’ i giudici. A inizio 2018 i giudici hanno sfiduciato la Pierfelici ed indicato il sostituto. Il Governo in marzo mette in esecuzione quanto deliberato dai giudici. La settimana scorsa, le forze di opposizione ‘urlano’ nuovamente al ‘colpo di stato’: perpetrato, questa volta, dai giudici.

Ci dite, per favore, chi ha fatto il ‘colpo di stato’? I politici prevaricando sui giudici o i giudici sui politici? Per capirci qualcosa bisognerebbe leggere le carte. Nella convocazione della sessione consiliare 13-20 marzo (ancora aperta) al comma 2 sta scritto: “Deliberazione in merito alla richiesta del Consigliere Marco Gatti in data 7 marzo 2018 di copia di documentazione, atti e verbali del Consiglio Giudiziario plenario e ordinario e della Commissione Consiliare per gli Affari di Giustizia”.

Al momento della discussione, però, giovedì 15 marzo, Gatti ha ritirato la richiesta: “Ho visto difficoltà generali e ho appreso notizie che effettivamente sono in corso indagini giudiziarie, allora avrei messo in difficoltà Reggenza e uffici. Ho chiesto parere a legali, se ci sono indagini penali in corso, quei documenti possono portare notizie di reato e c’è il rischio di inquinamento delle prove che tra l’altro, mi pare sia già iniziato, se c’è stata già una denuncia” (Resoconto SNMA). A questo punto, è necessario diffondere le registrazioni audio delle deposizioni della dr.ssa Pierfelici. Altrimenti dobbiamo concludere che, come sulle banche, i politici del nostro Paese, nonostante le guerre di parole, si trovano poi nei fatti tutti d’accordo nel nascondere, nascondere, nascondere. Nascondere è diventato un mantra in questo Paese.