martedì 24 aprile 2018 17:38
L'APPELLO

San Marino. "La Camera di Commercio deve rappresentare l’economia e non la politica"

San Marino.

SAN MARINO. "La Camera di Commercio deve rappresentare l’economia e non la politica". E' l'appello lanciato congiuntamente da Anis, Osla, Unas, Usc e Usot, che di recente "si sono incontrate per discutere della gravissima forzatura operata dal Governo, che di fatto ha modificato lo statuto di una società privata, come è Camera di Commercio, tramite un Decreto".

La Camera di Commercio, di cui le suddette associazioni sono socie - tutte insieme rappresentano più del 42% del capitale sociale - è infatti una società di diritto privato, di cui l’Eccellentissima Camera detiene il 51%. Non è accettabile che venga cambiato lo statuto, e con esso la governance della società, senza l’indispensabile deliberazione dell’Assemblea dei soci, secondo le regole che l’attuale Statuto dispone per questi adempimenti. Invece, il Governo lo ha fatto, nonostante siano palesi i dubbi di illegittimità, per non parlare del superamento di tutti i patti parasociali che riguardano la Camera di Commercio e comunque le regole del diritto societario.

Leggi l'intervento completo.

Fonte: Anis