martedì 14 agosto 2018 09:49
LA NOSTRA INTERVISTA ESCLUSIVA

A tu per tu con Federico Fonti, presidente di Footvolley Rimini

A tu per tu con Federico Fonti, presidente di Footvolley Rimini

Dal Brasile alle spiagge di Rimini. Tutti pazzi per lo sport dell'estate

RIMINI. Abbiamo incontrato Federico Fonti che insieme a Giacomo, Lorenzo e Franco ha fondato l'associazione Footvolley Rimini e che sta portando questo sport, o come lo definiscono i 4, "questo vero e proprio stile di vita", in tutta Italia organizzando tornei, manifestazioni e tante altre attività interessanti.

Ciao Federico, raccontami un po' di voi: chi siete e di cosa vi occupate?

"Siamo tutti e 4 ragazzi di Rimini. io, Giacomo Pecci, Lorenzo Lari e Franco Sacco. Nella vita ognuno di noi ha intrapreso la propria carriera professionale, ma ci accomuna la stessa passione per il footvolley. Abbiamo così deciso di fondare l'A.S.D. Footvolley Rimini".

Come è nato tutto?

"Una decina di anni fa vidi a Rimini un torneo organizzato per beneficenza. Rimasi molto incuriosito da questa attività, così decisi di approfondire contattando gli organizzatori di questo evento. Successivamente mi recai a Cervia per provare".

Come andò il primo approccio?

"A dire la verità non troppo bene! Eravamo io e i miei amici, ognuno di noi aveva sempre giocato a calcio quindi apparentemente eravamo relativamente tranquilli. Purtroppo però dopo pochi palleggi gli organizzatori ci allontanarono dal campo non troppo carinamente perchè non eravamo capaci... Diciamo che il primo approccio non fu dei migliori!"

E poi cosa successe? Hai insistito?

"Quella giornata mi diede ancora più carica. Spinto dall'orgoglio e dalla curiosità che saliva sempre più, cominciai ad esercitarmi e a giocare al bagno numero 63 di Rimini, dove organizzai i primi tornei. Con il passare del tempo il divertimento e la passione aumentavano, così il gestore del bagno ci permise di impostare un campo a noi dedicato, nel formato 9 x 9 m, vale a dire con le dimensioni regolari per il footvolley. Passammo giornate e serate intere a giocare...la curiosità aumentò anche tra gli altri ragazzi e così nel giro di poco tempo capimmo che stava nascendo qualcosa di bello perchè coinvolgeva sempre più persone".

Quando hai deciso di fondare un'associazione?

"Nel momento in cui conobbi Lorenzo, e poi a seguire Giacomo e Franco, capii che avevo trovato altre persone di cui fidarmi e con la mia stessa ossessione per questo sport. Così dopo diverse fasi organizzative e la frequentazione di varie associazioni nella zona di Cervia, decidemmo di fondare la nostra associazione ad aprile 2016".

Di cosa si occupa principalmente oggi Footvolley Rimini?

"Principalmente organizziamo eventi. Piano piano ci stiamo togliendo sempre più soddisfazioni. Nel 2016 abbiamo portato a Rimini una delle 4 tappe del Campionato Italiano, mentre quest'anno siamo riusciti nell'organizzazione di un torneo internazionale a cui hanno partecipato anche ex campioni come Amantino Mancini e Max Tonetto. Anche essere riusciti a portare a termine la 3a edizione del Campionato Riminese è un bel motivo di orgoglio, in quanto siamo stati i primi in Romagna a riuscire a dare tale continuità alla cosa".

Raccontateci qualche peculiarità di questo sport.

"Molti associano il footvolley ad una pratica esclusivamente estiva, da svolgere dunque solo in spiaggia. Non è così, perchè è possibile allenarsi o giocare anche indoor, in strutture adibite con  campi ad hoc. Inoltre vorremmo sfatare il mito che per giocare a footvolley è necessario esclusivamente avere tecnica derivante dal calcio. Ad oggi sicuramente la maggior parte dei praticanti deriva dal mondo del calcio, ma è uno sport aperto a tutti, sia uomini che donne. Basti pensare che uno dei migliori giocatori  Andrea Mazzotti, gioca a basket!"

Qual è il vostro obiettivo e quali sono i vostri sogni?

"Abbiamo diversi progetti interessanti. A settembre per esempio partirà la nostra Academy, incentrata sull'apprendimento e sulla pratica di questo sport dedicata ai principianti, grazie anche al supporto di ex professionisti o giocatori di calcio come Rubens Pasino e Francesco Scotti. Più in generale ci stiamo impegnando per far percepire alla gente che il nostro è un vero e proprio stile di vita, dove passione, sudore e amicizia sono gli elementi principali da condividere. Non abbiamo scopo di lucro, quello che facciamo lo ritagliamo dal nostro tempo e dai nostri impegni personali. Vorremmo che diventasse un vero e proprio movimento culturale e sportivo... Il nostro obiettivo è quello di far star bene le persone e di far parte di una grande famiglia".

Grazie Federico ed in bocca al lupo per i vostri progetti!

Footvolley Rimini.it

Facebook Footvolley Rimini