domenica 7 ottobre 2018 07:31
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Cessione crediti Delta, spunta scambio di lettere

San Marino. Cessione crediti Delta, spunta scambio di lettere

Cassa cincischia Il Direttore Mancini scrive a Sgcd ponendo una serie di condizioni che ritardano l’iter di cessione già deliberato

Antonio Fabbri. L'informazione di San Marino: Cessione crediti Delta, spunta scambio di lettere. Come si stanno facendo gli interessi di Carisp?

SAN MARINO. Spunta uno scambio di lettere tra il Direttore di Cassa di Risparmio di San Marino, Dario Mancini, e il Presidente della Società di gestione crediti Delta. Uno scambio di lettere tra luglio e agosto scorsi che fa riflettere su come si stia agendo per fare o meno gli interessi di Cassa di Risparmio. In sostanza, nonostante la proprietà, cioè lo Stato, in seguito anche alla deliberazione della Commissione Finanze, abbia dato il via libera alla cessione del cosiddetto “pacchetto Arcade” dei crediti Delta, ci sono ancora dei tentennamenti. Dall’opposizione la contrarietà alla cessione è stata manifesta prima e dopo il voto in Commissione, basato peraltro sui riferimenti tecnici e sull’approvazione unanime del Cda di Carisp e l’avallo dei Sindaci espresso proprio in quella sede. Poi, evidentemente, in contrasto con le deliberazioni assunte dall’organismo consiliare, la linea di contrarietà sostenuta dall’opposizione deve essersi insinuata anche negli organismi sociali della banca, tanto che si è innescato una sorta di temporeggiamento e una sorta di ostruzionismo verso la cessione. (...)

Leggi l'articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23