giovedì 15 novembre 2018 09:19
IL CGG HA DECISO IN NOTTATA

San Marino. L'avvocatura dello Stato avrà i verbali della Commissione per gli Affari di Giustizia

San Marino. L'avvocatura dello Stato avrà i verbali della Commissione per gli Affari di Giustizia

31 i voti a favore, 4 i contrari

SAN MARINO. Approvato nella notte dal Consiglio Grande e Generale  il punto c) del comma 17 dell'ordine del giorno della corrente sessione consiliare: "Delibera della Commissione Consiliare per gli Affari di Giustizia in data 14 settembre 2018: richiesta dell'Avvocatura dello Stato di acquisizione di copia dei verbali della Commissione Consiliare per gli Affari di Giustizia del 30 ottobre e del 22 novembre 2017 e della relativa documentazione, e deliberazioni conseguenti". 

Consiglieri presenti: 37. Voti a favore: 31. Voti contrari: 4. Qualche consigliere non ha ritirato la scheda. Un consigliere della maggioranza assente per motivi familiari

Di fatto tutta la questione, nata da una audizione, sta diventando, anche sul piano umano, inaccettabile,  come emerge dalla seguente dichiarazione del consigliere Denise Bronzetti (di cui si ricorda  anche l'intervento in CGG il 22 novembre 2017): "Si vuole dimostrare a tutti i costi che l'ex magistrato dirigente Valeria Pierfelici è 'matta' e dà fastidio all'interno del Tribunale nella sua versione anche di giudice tanto che poi eventualmente ci inventiamo un sindacato nei suoi confronti perché da magistrato dirigente un sindacato non era possibile farlo?". 

I suddetti verbali non saranno invece accessibili ai consiglieri: alla richiesta da parte di 32 consiglieri della maggioranza  si sono opposti i partiti di opposizione facendo mancare il quorum necessario (2/3) per l'approvazione. Il Segretario di Stato alla Giustizia, Nicola Renzi, si è da tempo dichiarato favorevole addirittura alla pubblicazione di detti verbali per stroncare le montanti illazioni sul loro contenuto.