sabato 1 dicembre 2018 16:58
CALCIO

San Marino. Euro 2020: domani a mezzogiorno il sorteggio dei gironi

San Marino. Euro 2020: domani a mezzogiorno il sorteggio dei gironi

SAN MARINO. Ancora qualche ora e la Nazionale di San Marino conoscerà l’esito dell’urna di Dublino: il Convention Centre della capitale irlandese ospiterà infatti il sorteggio del prossimo ciclo di European Qualifiers, quelle che porteranno agli Europei del 2020 – i primi in versione itinerante nella storia della UEFA –. L’evento sarà trasmesso in live streaming da UEFA al link https://www.uefa.com/uefaeuro-2020/draws/.

 Il funzionamento è quello che abbiamo imparato a conoscere nel corso degli ultimi bienni internazionali precedenti alla nascita della Nations League. Si tornerà dunque alla formula dei gironi misti, o meglio composti da non più di una formazione per ognuna delle sei fasce di ranking: cinque raggruppamenti (A-E) annovereranno cinque squadre, altrettanti invece saranno composti da sei nazionali – San Marino finirà in uno di questi –. La delegazione sammarinese, composta dal Presidente Marco Tura, il Segretario Generale Luigi Zafferani, il Commissario Tecnico Franco Varrella, il Team Manager Simone Bacciocchi ed il Press Officer Luca Pelliccioni è giunta in mattinata a Dublino, in tempo per partecipare a riunioni e workshop dedicati (Top Executives Programme per i vertici federali, gruppi di lavoro ad hoc per attività media ed organizzative per gli “operativi”).

 Tornando all’evento di domani a mezzogiorno, nei gironi da cinque squadre troveranno sicuramente spazio le quattro squadre qualificate alle Finals di UEFA Nations League: Svizzera, Portogallo, Olanda ed Inghilterra. Quattro big che San Marino non potrà incrociare, in quanto i biancoazzurri di Varrella – inseriti in sesta fascia – saranno necessariamente abbinati ad un girone composto da sei nazionali (E-J). Delle squadre afferenti alla prima fascia solo una tra Belgio, Croazia, Francia, Italia, Polonia e Spagna calcherà il terreno di gioco del San Marino Stadium: di queste, le potenziali sfide con Azzurri o Blues sarebbero inediti assoluti nella storia delle Qualificazioni ad Europei o Mondiali.

 

Pro e contro delle prestazioni fornite in Nations League si riverberano anche sul ranking, così che la Germania – scivolata in seconda fascia – rappresenta lo spauracchio per molti, considerato che i posti valevoli per Euro 2020, in ogni girone, sono due. I restanti quattro posti per le fasi finali saranno assegnati attraverso i play-off di marzo 2020, sulla scorta dei risultati maturati in Nations League.

 

 

 

 

 

 

 

Questi le fasce di sorteggio previste per domani:

 

UNL POT

POT 1

POT 2

POT 3

POT 4

POT 5

POT 6

Inghilterra

Belgio

Austria

Bulgaria

Albania

Armenia

Andorra

Olanda

Croazia

Bosnia & Herzegovina

Finlandia

Cipro

Azerbaijan

Lettonia

Portogallo

Francia

Repubblica Ceca

Israele

Estonia

Bielorussia

Liechtenstein

Svizzera

Italia

Danimarca

Irlanda del Nord

Georgia

Isole Faroe

Malta

 

Polonia

Germania

Norvegia

Grecia

FYROM

San Marino

 

Spagna

Islanda

Irlanda

Ungheria

Gibilterra

 

 

 

Russia

Scozia

Lituania

Kazakhstan

 

 

 

Svezia

Serbia

Montenegro

Kosovo

 

 

 

Ucraina

Slovacchia

Romania

Lussemburgo

 

 

 

Galles

Turchia

Slovenia

Moldavia

 

 

 

Restano in essere alcune restrizioni applicate già in occasione del sorteggio di UNL, come eventuali abbinamenti nel medesimo girone delle coppie Gibilterra/Spagna, Bosnia/Kosovo e Kosovo/Serbia. Diversi sono poi le zone a rischio per condizioni meteo a rischio nei mesi invernali, tre delle quali (Isole Faroe, Finlandia ed Islanda) non potranno ospitare incontri casalinghi in marzo o novembre. Con le altre zone classificate come medio rischio (Bielorussia, Estonia, Lettonia, Lituania, Norvegia, Russia ed Ucraina), non potranno essere più di due nel medesimo gruppi. Confermate anche le limitazioni relative alle eccessive distanze da coprire in viaggio, così che: a) il Kazakhstan potrà essere abbinato con non più di una tra Andorra, Inghilterra, Francia, Islanda, Malta, Irlanda del Nord, Portogallo, Irlanda, Scozia, Spagna o Galles; b) l’Azerbaijan con non più di una tra Islanda e Portogallo; c) l’Islanda con non più di una tra Armenia, Cipro, Georgia o Israele.

 

Già determinate anche le date del calendario internazionale di European Qualifiers:

 

MD1

21-23 marzo

MD6

8-10 settembre

MD2

24-26 marzo (semifinali UNL, 5-6 giugno)

MD7

10-12 ottobre

MD3

7-8 giugno (finali UNL, 9 giugno)

MD8

13-15 ottobre

MD4

10-11 giugno

MD9

14-16 novembre

MD5

5-7 settembre

MD10

17-19 novembre