venerdì 7 dicembre 2018 07:55
POLITICA

San Marino. Consiglio Grande e Generale, resoconto della seduta

San Marino. Consiglio Grande e Generale, resoconto della seduta

SAN MARINO. Al centro della sessione consiliare straordinaria di ieri c'era la mozione di sfiducia nei confronti del Segretario di Stato con delega alla Giustizia, Nicola Renzi, sottoscritta da tutti i consiglieri di opposizione.

Quindi il comma 2, relativo alla mozione di sfiducia, viene introdotto dal consigliere Marco Gatti, Pdcs, che motiva l'atto dell'opposizione. Nel mirino, l'iter che ha portato all'individuazione e alla nomina del nuovo magistrato dirigente, l'iniziativa condotta in prima persona dal Segretario di Stato con delega alla Giustizia e del Presiente della Commissione Affari di Giustizia, Mimma Zavoli, nei confronti del Prof. Giovanni Guzzetta. Ma Gatti aggiunge altri motivi sull'opportunità della sua nomina.  In primis, “Guzzetta non è magistrato, in base alla legge- chiarisce il consigliere Pdcs- quindi sarà nominato dirigente del tribunale- e non un magistrato dirigente- che non ha attribuzioni giurisdizionali che spettano ai magistrati  perché non fa parte dell'ordinamento giudiziario”

Leggi il resoconto dell'agenzia Dire.

Sono intervenuti

Teodoro Lonfernini, Pdcs 

Luca Boschi, C10 

Federico Pedini Amati, Mdsi 

Pier Luigi Zanotti, Rf

Alessandro Mancini, Ps 

Marco Gatti, Pdcs

Pasquale Valentini, Pdcs 

Marianna Bucci, Rete 

Matteo Fiorini, Rf 

Alessandro Mancini, Ps

Guerrrino Zanotti , Sds Affari Interni 

Teodoro Lonfernini, Pdcs 

Fonte: Agenzia Dire