sabato 8 dicembre 2018 11:17
LA RICORRENZA

San Marino. Soroptimist day 2018

San Marino. Soroptimist day 2018

SAN MARINO. Riceviamo e pubblichiamo un comunicato da parte del Soroptimist San Marino.

[c.s.] Settant’anni fa, il 10 dicembre 1948, alla fine della seconda grande guerra mondiale, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvava e proclamava la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, per evitare che drammi come quelli della bomba atomica (lanciata dagli Stati Uniti su Hiroschima e Nagasaki) e della Shoa (lo sterminio del popolo ebraico) potessero ancora ripetersi. In quell’occasione furono stabiliti principi fondamentali per gli individui che non avrebbero potuto essere in alcun modo toccati, a garanzia del futuro dell’umanità. 

Il messaggio della Dichiarazione è “mai più guerra, stermini, oppressione, negazione della dignità e della libertà di ogni individuo”,fondamento di un mondo libero, giusto e di pace. 

A distanza di tanti anni, di fronte ancora all’esistenza di crimini perpetrati dall’uomo sull’uomo e a casi di negazione dei diritti umani, vale la pena ricordare quella Dichiarazione, rilanciare i suoi princìpi, riproporli soprattutto ai più giovani.

Anche questo 10 dicembre 2018 deve essere dunque occasione di rilancio e riproposizione di questo testo fondamentale, base di ogni progetto di umana convivenza, di pace e di giustizia.Il Soroptimist International, organizzazione senza fine di lucro che ispira la propria azione alla promozione dei diritti umani, dell'accettazione delle diversità, dello sviluppo e della pace, del contrasto alla violenza,ogni anno il 10 dicembre celebra il Soroptimist Day, momento fondamentale di riflessione sulle motivazioni dell’essere soroptimista e occasione insostituibile di partecipazione a progetti umanitari.

Forte di questa vocazione, il Soroptimist San Marino si è impegnato a lungo nel Progetto Rwanda, continuando a sostenere il lavoro delle donne ruandesi e l’istruzione dei loro bambini. Contribuisce di volta in volta ai progetti che le Presidenti del Soroptimist International promuovono biennalmente: l’ultimo ha come tema “Women, Water & Leadership”, destinato a favorire la formazione, la capacità decisionale e la leadership femminile sul tema dell’acqua.

Sul territorio il Soroptimist San Marino ha sostenuto nel tempo progetti come “L’albero della pace”, “Progetto Cuore”, “Gli orti nelle scuole”, solo per citarne alcuni. Dallo scorso anno ha intrapreso il Progetto “Avrò cura di Te”mirato ad attività di promozione sociale a favore degli anziani, finalizzate al benessere, alla qualità della vita socialmente e fisicamente attiva, all'inclusione sociale e alla partecipazione.

In collaborazione con la Direzione del Servizio Anziani, il progettosi concretizza nella ricerca e fornitura, a cadenza annuale, di strumenti e ausili all’avanguardia, utilizzabili nella quotidianità della Casa di Riposo di San Marino (Residenza Il Casale La Fiorina). Lo scopo, che risponde ad un approccio terapeutico non farmacologico, è duplice: sostenere ed attivare funzioni mentali non completamente deteriorate, intervenendo sulle potenzialità residue; offrire soluzioni per il rilassamento per situazioni pesantemente compromesse o per il relax di pazienti con particolare stato di agitazione.

Il primo atto del progetto, preannunciato il 10 dicembre 2017, è consistito nella donazione di un tavolo-garden per attività legate all’orto-giardino, avvenuta il 21 giugno u.s.

Il secondo intervento riguarda invece il dono di una poltrona contenitiva rilassante, che sarà consegnata lunedì 10 dicembre 2018 alle ore 10,30 alla Residenza Il Casale La Fiorina (nucleo autunno): alla presenza della dott.ssa Cinzia Cesarini e del personale della Residenza Il Casale, delle socie e della presidente Soroptimist Club San Marino, dott.ssa Aurora Cherubini, si terrà una piccola cerimonia, aperta al pubblico, a suggello della donazione e del richiamo ai valori propugnati dal Soroptimist day.

Fonte: Varie