sabato 26 gennaio 2019 06:44
RASSEGNA STAMPA

San Marino. La maledizione di «Re nero» su Banca Cis, Stefano Elli, Il Sole 24Ore

San Marino. La maledizione di «Re nero» su Banca Cis, Stefano Elli, Il Sole 24Ore

Dal crollo di Asset banca alle inchieste mirate sul Credito industriale

SAN MARINO. Oggi su Plus di IlSole24Ore Stefano Elli dedica una intera pagina alle vicende delle banche della Repubblica di San Marino. Pagina divisa in tre articoli.  Sotto il titolo La maledizione di «Re nero» su Banca Cis /Dal crollo di Asset banca alle inchieste mirate sul Credito industriale,  Elli, fra l'altro,  tratta  dell'ordinanza del  Commisssario della Legge dr.  Simon Luca Morsiani, che ha  portato all'arresto (ai domiciliari) del dr. Daniele Guidi, amministratore delegato di Banca Cis.    Elli nota  che però,  nell'ordinanza, il nome più ricorrente è quello di Francesco Confuorti, presidente di Advantage Finance. 
(...) Ed è proprio la figura di Confuorti a emergere dalle carte come quella di un autentico dominus in grado di decidere, muovere e manovrare a suo piacimento uomini denaro e titoli. Con un curioso primato: essere citato nell’ordinanza del pm di San Marino Luca Morsiani per ben 71 volte in 41 pagine. Un record assoluto per un non indagato. Ma le ragioni dell’altra inchiesta aperta su Banca Cis (sempre condotta dal commissario della legge Luca Morsiani) che ha portato all’arresto (ai domiciliari) dell’ ad e dg di Banca Cis, Daniele Guidi, al commissariamento della banca, al blocco dei pagamenti e all’insediamento di Sido Bonfatti come commissario sembrano essere scollegate, sarebbero da ricercare invece nel recente tentativo di acquisizione di Banca Cis da parte dell’imprenditore saudita Mohamed Ali Ismail Turki. Esito infausto per una banca storica del sistema, capitale riconducibile all’imprenditore locale Marino Grandoni, acquisita da un’entità più piccola (Banca Partner) nel 2012 per 40 milioni, e ispezionata da Banca Centrale (prima dell’arrivo di Grais e Savorelli). Dell’ispezione non si seppe più nulla. Dell’ispettore sì. Diede le dimissioni.

 Gli altri due articoli di Stefano Elli oggi su Plus di IlSole24Ore:
Banche del Titano, ancora tempesta / La crisi di San Marino tra inchieste penali e calo strutturale della raccolta;
Quella fusione Carisp-Bsm che «non s’aveva da fare» / Il no al merger e l’uscita (in trattativa) dell’ad di Banca di San Marino.