martedì 12 marzo 2019 14:48
ARTE

Rino Valido allo Spazio Onofri di San Marino dal 16 marzo 2019

Rino Valido allo Spazio Onofri di San Marino dal 16 marzo 2019

Rino Valido allo Spazio Onofri di San Marino dal 16 marzo 2019.

La mostra si svolgerà dal 16 marzo al 6 aprile 2019 nello spazio espositivo di viale Onofri 57. Per informazioni: info@spazionofri57.com – www.spazionofri57.com. Pubblichiamo, di seguito, una breve biografia dell'autore. "Rino Valido è  nato  a Varazze (SV) nel 1947. Nel 1967 si trasferisce a Genova dove inizia a lavorare nell'ambito della grafica, della  fotolitografia e della  comunicazione pubblicitaria. Fin dall'inizio matura  in quel settore la sua abilità di cromista ovvero di scompositore dei grigi per la stampa offset, da cui emerge  l'interesse e la continua ricerca  per il colore e le sue  forme. Da qui  il passaggio  alla  pittura e poi alla scultura,  linguaggi  con i quali inizia ad esprimersi come artista attraverso numerose mostre in Italia e all'estero".

"La sua attività creativa si è svolta anche attraverso la collaborazione con importanti società di stato: in particolare le aziende  del gruppo Leonardo Finmeccanica, Ansaldo, Elsag, Otomelare, Italimpianti e altre per le quali ha curato la progettazione e l'allestimento di installazioni in sedi internazionali e l'apparato grafico dell'immagine sociale, arrivando quindi a coniugare armoniosamente i molteplici aspetti della sua espressione artistica: pittura, scultura, grafica, design. Negli anni 70 realizza le prime mostre personali. In questo periodo i viaggi nel sud della Francia lo portano ad elaborare un modus operandi che definisce“sintesi. L’esposizione allo Spazio Onofri mette in evidenza la consolidata creatività di Rino Valido attraverso circa 26 opere di diverse dimensioni realizzate su tela e altre sculture  lignee decorate con smalti. Riguardo la sua creatività artistica e di designer scrive di lui il critico Luciano Caprile: “Rino Valido sembra aver raggiunto il suo scopo che non equivale al compromesso tra due atteggiamenti comportamentali ma alla felice confluenza di due esigenze che si incontrano nel magico punto della comune esaltazione. Quando ci si trova davanti ad un artista così completo, con alle spalle un consolidato percorso culturale, non si può fare a meno di conoscerlo ed analizzare la sua personalità  anche come uomo. Sarà interessante conoscere la sua storia per avere la possibilità di comprendere il suo lavoro".

Fonte: Varie