venerdì 15 marzo 2019 15:14
L'APPUNTAMENTO

Aperto a San Marino 'Forum del Dialogo'

Aperto a San Marino 'Forum del Dialogo'

Si è aperta questo pomeriggio nella sala Montelupo di Domagnano la prima sessione del 4° Forum del Dialogo sul tema “Dialogo con i nostri tempi: problemi , opportunità, prospettive".

Responsabile scientifico il Professor Renato di Nubila, titolarità dell'evento ai Castelli di Chiesanuova e Borgo Maggiore, quest'anno per la prima volta partecipano all'evento i comuni di San Leo, Morciano di Romagna e Novafeltria, Domagnano Sala Montelupo

Povertà ed emigrazione i temi trattati in questa prima giornata. 

Il primo tema in programma sarà scandito dalla domanda: Perché tanta povertà? Cui seguirà il secondo interrogativo: Perché e da dove arriva l’emigrazione? Il Capitano di Castello di Chiesanuova, Marino Rosti, porgerà il saluto di benvenuto alle autorità presenti e ai partecipanti. Il Segretario di Stato agli Esetri Nicola Renzi, l’Ambasciatore d’Italia, Guido Cerboni e il video-messaggio del Segretario Generale del Consiglio d’Europa, Thorbjorn Jagland, porteranno i loro saluti e l’incoraggiamento a proseguire sulla via del dialogo.
Sarà la dott. Nunzia De Capite della direzione nazionale della Caritas, coautrice dell’ultimo Rapporto 2018 sulla povertà in Italia (“Povertà in attesa”, Maggioli Edit.) a rispondere alla prima domanda: Perché tanta povertà?, dialogando con il pubblico presente. Completeranno questo tema, due testimonianze locali, don Carlo Adesso della Caritas Diocesana e Giovanni Ceccoli della Caritas di San Marino.
Nunzia De Capite, della Direzione Nazionale della Caritas Italiana.
Il Rapporto 2018 infatti fa rilevare: La condizione sulla quale la Caritas Italiana da anni si sofferma è quella più grave e severa di quanti non raggiungono un livello dignitoso di vita, come spesso ricorda Papa Francesco, quando segnala la privazione che affligge tante persone di diritti fondamentali e dei beni di prima necessità, quali il cibo, l’acqua, le condizioni igieniche, il lavoro, la possibilità disviluppo e di crescita culturale. In questa direzione, sottolinea il Rapporto, anche il numero dei poveri assoluti continua ad aumentare.

Il secondo tema non sarà meno impegnativo.
Maurizio Ambrosini, Università Studi di Milano
Il prof. Maurizio Ambrosini, docente di Sociologia dell’emigrazione a Milano, a Nizza e a Stanford, proverà a rispondere alla domanda: ”Perché e da dove arriva l’emigrazione?. Ambrosini è noto studioso del fenomeno e autore di importanti pubblicazioni: (Migrazioni (EGEA, 2017; Non passa lo straniero? Le politiche migratorie tra sovranità nazionale e diritti umani (Cittadella, 2014); è anche consigliere esperto del CNEL. Nelle sue ricerche mette in luce i problemi del fenomeno migratorio e, tra l’altro, scrive: “Il punto è che i poveri e poverissimi dell’Africa e di altre regioni del mondo non hanno accesso alle risorse necessarie per partire, e soprattutto per raggiungere il Primo mondo. Il rapporto tra povertà e migrazioni è un rapporto negativo: più si è poveri, meno si emigra, quanto meno a livello internazionale…. Oggi, inoltre, a livello globale i maggiori paesi di emigrazione sono anche paesi che si stanno sviluppando: India (16,6 milioni di emigranti); Messico (13 milioni); Federazione Russa (10,6 milioni); Cina (10 milioni)”.

Il commento del Vescovo di San Marino-Montefeltro, mons. Andrea Turazzi concluderà i lavori della prima sessione del Forum.