mercoledì 17 aprile 2019 07:15
RASSEGNA STAMPA

Anis critica sul decreto salvabanche "interventi molto onerosi per lo Stato"

Anis critica sul decreto salvabanche

Appello degli Industriali al Governo: “Se ne discuta all’interno del tavolo di confronto”

“Il Decreto Legge n.16 del 25 gennaio prevede una serie di interventi molto onerosi per lo Stato”. L’associazione industriali (Anis) esprime preoccupazione in merito al provvedimento varato dal Governo e conosciuto come decreto salvabanche. “Il decreto va assolutamente ricalibrato e deve essere ridiscusso all’interno del più ampio tavolo di confron- to sulla stabilità del sistema bancario e finanziario appena avviato - scrive l’Associazione industriali in una nota -. C’è il rischio di non centrare l’obiettivo dichiarato di salvaguardare e sostenere gli interessi dei risparmiatori e la stabilità del sistema economico e finanzia- rio. Il decreto presenta infatti diversi aspetti di criticità, che abbiamo provveduto a segnalare nel confronto con il segretario di Stato per le Finanze Eva Guidi nelle scorse settimane. In primo luogo sottolineiamo il passaggio riguardante le garanzie, laddove è previsto che Banca Centrale potrà concedere finanziamenti alle banche anche se commissariate e quindi in evidenti difficoltà, senza che queste prestino le necessarie garanzie di rientro, perché sarà lo Stato a darle per loro. (...)

Articolo tratto da L'Informazione di San Marino