venerdì 14 giugno 2019 07:58
RASSEGNA STAMPA

Badanti e caporalato, comitato civico #rispetto non si ferma

Badanti e caporalato, comitato civico #rispetto non si ferma

BADANTI E CAPORALATO, COMITATO CIVICO #RISPETTO NON SI FERMA

“Con la collaborazione dell’Iss e delle Istituzioni possiamo fare sparire il fenomeno”

A oltre un anno dall’esposto presentato in Tribunale sul caso del “racket delle Badanti” e sul fenomeno del caporalato presso l’Ospedale di Stato, il Comitato Civico #Rispetto torna a puntare il dito su una faccenda che purtroppo investe non solo la sfera lavorativa ma, soprattutto, quella personale di tante famiglie.

“Da un anno siamo in attesa di una risposta dalle Autorità” sbotta Giovanni Ragini, ex-Assistente Sanitario presso l’Ospedale e ora in pensione. Ricordiamo che nel giugno del 2018 il Comitato #Rispetto aveva denunciato con forza la presenza, in diversi reparti dell’Ospedale, di badanti sprovviste di regolare autorizzazione, gestite da un sistema di caporalato e con una struttura ben organizzata all’interno dell’ospedale stesso. (...)"