domenica 16 giugno 2019 07:53
RASSEGNA STAMPA

Una sentenza di grande valore per la Repubblica

Una sentenza di grande valore per la Repubblica

Una sentenza di grande valore per la Repubblica

Il “Placito”, un documento giudiziale del Medioevo, testimonia l’esistenza a San Marino nel X secolo di un monastero e di un castello

DAVIDE PEZZI. Non c’è sammarinese che non abbia sentito parlare del “Placito Feretrano”, considerato - nonostante alcuni dubbi sulla sua autenticità - il più antico documento conservato nell’Archivio di Stato. Si tratta di una copia della fine del secolo XI di un documento antecedente (datato 20 febbraio 885), di mm 360×650, guastata da numerose lacerazioni che rovinano quattro righe e tutto il lato inferiore destro del testo. Con il termine “placito” si indica una sentenza giudiziale di epoca medievale. Infatti il documento narra di un fatto accaduto in una non meglio definita “corte di Stirvano”, posta in località Cerreto, in territorio montefeltrano. Alla presenza di Giovanni, vescovo del Montefeltro, e del duca Urso, si riunirono una trentina circa tra giuristi e magistrati per giudicare la vertenza sorta tra Deltone, vescovo di Rimini, e Stefano, prete e abate del monastero di San Marino. (...)

Tratto da L'informazione di San Marino