lunedì 17 giugno 2019 14:13
TEMPORALI SU ALPI E APPENNINI IN SETTIMANA

San Marino. Meteo: caldo in aumento in settimana, ma la vera ondata africana è attesa tra il 25/26

San Marino. Meteo: caldo in aumento in settimana, ma la vera ondata africana è attesa tra il 25/26

Fa ancora caldo ma la temperatura nelle ultime ore è scesa leggermente grazie alla presenza di venti gradevoli che provengono in prevalenza da nordest. Il quadro generale è caratterizzato dalla presenza di una vasta area ciclonica che dalla Spagna si sta muovendo verso la Francia e l'Austria, la quale mantiene attiva in quota una certa energia instabile che si tradurrà in nuvole e temporali sul settore alpino/prealpino e appenninico. A San Marino l'influenza degli spifferi atlantici in quota non sarà così marcata, fatta eccezione la formazione di nuvolosità cumuliforme durante le ore pomeridiane e qualche isolato rovesci temporalesco nell'entroterra (mercoledì 19 giugno potrebbe interessare anche la parte interna di San Marino). La temperatura inoltre tenderà ad aumentare per lo spegnersi dei venti nordorientali e l'attivazione di correnti sudoccidentali.

Nel weekend è atteso il transito in una perturbazione atlantica sul settore alpino francese ed austriaco, le correnti instabili atlantiche riusciranno a scalcare le Alpi dunque sono attesi temporali al nord Italia e localmente anche sulle regioni centrali e meridionali d'Italia. Qualche nucleo instabile temporalesco potrebbe colpire anche San Marino tra venerdì e sabato (ovviamente mancano ancora diversi giorni e la prognosi rimane incerta). La temperatura nel weekend risentirà della perturbazione atlantica e anche a San Marino ci sarà un leggero calo soprattutto dei valori massimi.

Attenzione alla prossima settimana, dal 25/26 giugno si sta delineando uno scenario bollente con l'arrivo di una lingua anticiclonica direttamente dall'Africa che porterebbe la temperatura massima oltre i 35°C e in alcune zone interne di pianura verso i 38°C, scenario da confermare ma che iniziamo a prendere in considerazione.