giovedì 20 giugno 2019 13:10
IN PARTENZA

Contingente sammarinese al 24° Jamboree Mondiale Scout – USA

Contingente sammarinese al 24° Jamboree Mondiale Scout – USA

"Si celebra quest’estate il 24° “World Scout Jamboree”, incontro di tutte le associazioni scout del mondo che condividono l’educazione per ragazzi, iniziata dal fondatore Lord Robert Baden-Powell nel 1907".

A comunicarlo, l'Associazione Guide Esploratori Cattolici Sammarinesi, che aggiungono "Anche San Marino, attraverso l’Associazione Guide Esploratori Cattolici Sammarinesi (AGECS), avrà un suo contingente, che è stato ricevuto nella giornata di mercoledì 19 giugno dagli Eccellentissimi Capitani Reggenti ed introdotti dal Segretario di Stato agli Affari Esteri Nicola Renzi.

Il contingente sarà composto da 3 capi - Gaetano Troina, Martina Aurora Berardi e Don Marco Scandelli - e da 9 ragazzi (Amati Giovanni, Bacciocchi Michela, Casadei Valentini Francesco, Casadei Valentini Riccardo, Cecchetti Giorgia, Conforti Pietro, Dall’Olmo Eleonora, Fabbri Arianna, Marinoni Buzzella Elena), i quali rappresenteranno la nostra Repubblica negli USA.

Dal 22 luglio al 2 agosto saranno circa 45.000 i ragazzi, capi e volontari che confluiranno in West Virginia, Stati Uniti d’America, da circa 160 Paesi di tutto il globo per questo importantissimo momento di scambio e di incontro tra persone di diverse culture, accomunate dalla stessa Promessa. Il tema di questa edizione sarà “Unlock a new World” ed i nostri ragazzi potranno vivere nuove avventure, scoprire culture lontane e stringere amicizie con gli Scout di tutto il mondo durante l'evento, che si svolgerà in un continente spesso indicato come il "Nuovo Mondo".

Anna Lisa, Responsabile dell’Associazione, ci sottolinea: “Crediamo fortemente nell’importanza della partecipazione a eventi come questo in quanto prezioso strumento per la crescita dei ragazzi, perché affrontano su più livelli il tema della mondialità, della conoscenza del prossimo, della reciproca comprensione e soprattutto del rispetto dell’altro. Tutti i ragazzi vivranno esperienze e attività che gli permetteranno di interrogarsi, trovando risposte e soluzioni, a domande e problemi internazionali. Insieme, cercheranno modi per sbloccare un nuovo mondo. Lo faranno come membri della comunità globale, insieme per ottenere vantaggi reciproci che migliorino la situazione di tutti."

L’incontro con le massime Autorità dello Stato non desidera solamente rendere partecipi le Istituzioni dell’evento, ma anche testimoniare l’orgoglio dell’essere protagonisti appartenenti ad una piccola realtà ricca di storia e tradizione".

Fonte: Varie