martedì 25 giugno 2019 12:59
AUTOMOBILISMO

Scendono in pista i veicoli green

Scendono in pista i veicoli green

"Il 22 settembre gli autoveicoli ecologici si sfideranno lungo le strade del Titano e della Romagna in una competizione di regolarità giunta alla tredicesima edizione, l’Ecorally San Marino – Montegiardino Trofeo Energreen. Accanto all’Ecorally riconfermato l’Ecorally Press – 10ª edizione - in collaborazione con Assogasliquidi Federchimica e Consorzio Ecogas, associazioni rappresentative dei gas per autotrazione: GPL, GNL e metano. Riservato agli operatori dell’informazione, distribuisce premi tematici ai giornalisti più attenti all’ambiente e prevede l’assegnazione del Trofeo Nello Rosi, in collaborazione con la rivista sulla mobilità sostenibile Ecomobile".

Ad annunciarlo in un comunicato sono gli organizzatori della competizione, di respiro internazionale e nata nel 2006, che ha come obiettivo "la promozione e lo sviluppo dei veicoli a basso impatto ambientale, per dimostrarne le possibilità di utilizzo nella vita quotidiana"

Per partecipare, si legge nella nota, "non è necessario essere piloti, la gara è aperta a tutti, anche se richiede attenzione e impegno in quanto il percorso da seguire e i tempi da rispettare sono indicati nel Road Book, il navigatore cartaceo utilizzato nelle competizioni di regolarità". Ogni equipaggio, aggiungono gli organizzatori dell'Ecorally, "è composto da un pilota e un co-pilota o navigatore". Il conducente e il co-pilota "possono scambiarsi i ruoli liberamente durante l'evento a condizione che entrambi siano titolari delle patenti di guida e licenze sportive necessarie - affermano gli organizzatori del Road show delle auto ecologiche -; il navigatore, invece, non può alternarsi alla guida e deve aver compiuto il 16° anno di età e assenso scritto di un genitore.

“L’apertura delle iscrizioni – ha infine comunicato Ennio Morri della San Marino Racing Organization - è prevista per lunedì 26 agosto; la chiusura mercoledì 16 settembre”.

Leggi l'intero testo del comunicato stampa

Fonte: Varie