giovedì 18 luglio 2019 07:27
RASSEGNA STAMPA

CSU, "Banca CIS, con il sì alla risoluzione evitato l'esproprio dei fondi pensione"

CSU,

CSU, "Banca CIS, con il sì alla risoluzione evitato l'esproprio dei fondi pensione"

La Csu plaude alla legge approvata in Consiglio e lancia un appello: “Ora però si pensi a salvaguardare i livelli occupazionali”

Quella di martedì scorso è stata una giornata determinate per il futuro di decine di milioni di euro di fondi pensione e per i risparmi di molti sammarinesi. E’ stato, infatti, prima, sottoscritto un accordo tra l’Esecutivo e il Consiglio per la Previdenza, e, poi, approvato, all’unanimità, dal Consiglio Grande e Generale la legge che stabilisce la costituzione del “Veicolo Pubblico di Segregazione Fondi Pensione S.p.A.”, ovvero lo strumento tecnico che impegna lo Stato alla restituzione dei Fondi Pensione, per la parte non recuperabile dalla vendita degli Npl di Banca Cis. “Di strada ne è stata fatta molta - commenta in una nota la Csu - rispetto alla proposta del Commissario Straordinario di Banca Cis, fortemente contestata da noi, che prevedeva una sorta di ‘sequestro’ dei fondi pensione, collocandoli nella Bad Bank. (...)

Tratto da L'informazione di San Marino