giovedì 18 luglio 2019 08:43
RASSEGNA STAMPA

“Libera le ali”, in volo diversamente abili ricordando Domenico

“Libera le ali”, in volo diversamente abili ricordando Domenico

“Libera le ali”, in volo diversamente abili ricordando Domenico

La quinta edizione dell’evento dedicata al pilota scomparso. Esperienza per 15 ragazzi

“È stato bellissimo!”. Queste le prime parole, quasi gridate, che Lucia ha pronunciato dopo l’atterraggio. Poi, l’indimenticabile sorriso che le si è stampato in volto, l’espressione sognante e l’azzurro del cielo ancora impresso nelle sue iridi... È certamente per attimi come questi, gli attimi di tutti i ragazzi che hanno potuto avvalersi di quest’occasione nel corso del tempo, che Domenico Casadio, pilota istruttore e primo presidente del Club Frecce Tricolori n. 130 di Rimini, aveva accolto con tanto entusiasmo l’idea di “Libera le ali”. Ed è proprio nel caro ricordo di Domenico che l’edizione di quest’anno, la quinta da quando la manifestazione ha visto la luce, è stata realizzata domenica scorsa. Un’edizione un po’ speciale questa, sia perché grazie all’impegno ed alla gene rosità dei piloti dell’aeroclub di San Marino è stato possibile effettuare alcuni voli in più rispetto a quelli originariamente previsti, sia perché l’assenza del caro Domenico si è fatta pesantemente sentire nell’animo di tutti gli organizzatori. (...)

Tratto dal Corriere Romagna