mercoledì 31 luglio 2019 12:19
ANTICICLONE DELLE AZZORRE SU SAN MARINO

San Marino.Meteo: prevale il sole ma qualche veloce temporale farà capolino venerdì sera/notte

San Marino.Meteo: prevale il sole ma qualche veloce temporale farà capolino venerdì sera/notte

Sta iniziando a fare più caldo anche se i valori termici sono ancora nel complesso sopportabili grazie alla componente dei venti in quota (di origine occidentale) che caratterizza questo Anticiclone delle Azzorre, ben saldo sopra le nostre teste. Questi venti atlantici che soffiano in quota oltre ad impedire un aumento esagerato della temperatura stanno portando instabilità sul settore alpino/prealpino e localmente sulla Pianura Padana dove si registrano temporali e annuvolamenti.

San Marino risulta più protetta dalle infiltrazioni atlantiche e il sole prevarrà anche nei prossimi giorni fatta eccezione per l'instabilità che si verrà a creare tra la sera/notte di venerdì 2 agosto e le prime ore della mattina di sabato quando sono previsti temporali sul settore appenninico romagnolo, che potrebbero raggiungere anche la nostra Repubblica. Dopo questo passaggio temporalesco sul Titano tornerà velocemente il sole, nella giornata di sabato 3 agosto la temperatura sarà più bassa di qualche grado rispetto ai valori di venerdì mattina poi la massima tornerà a salire già nella giornata di domenica 4 agosto.

La prossima settimana le perturbazioni atlantiche tenteranno altri sfondamenti, ma l'Anticiclone delle Azzorre per ora appare solido. Qualche rovescio temporalesco raggiungerà comunque il Titano presumibilmente tra mercoledì 7 e giovedì 8 agosto, ma poca roba. Un vero e più sostanzioso peggioramento pare concretizzarsi nel lungo termine nel corso della giornata di mercoledì 14 agosto, quando una perturbazione atlantica potrebbe spezzare via l'Anticiclone e portare diffuso maltempo sull'Italia e di seguito su San Marino. Mancano ancora 15 giorni quindi è una tendenza da prendere con le pinze, che potrebbe anche essere smentita nei prossimi giorni. Ne prendiamo comunque atto e la riportiamo per dovere di cronaca meteorologica.