giovedì 15 agosto 2019 05:39
FESTA DELL'AMICIZIA

San Marino, la Democrazia Cristiana si riposiziona

San Marino, la Democrazia Cristiana si riposiziona

Nel contesto offerto dal panorama politico italiano ed europeo

Urgente partire dalla situazione reale del Paese

Da L'Informazione di San Marino di ieri: Da venerdì a domenica la Festa dell'Amicizia n. 46

(...)  “Durante le serate politiche – continua il segretario Venturini – vorremmo fare emergere quanto sia urgente partire dalla situazione reale del Paese, dai bisogni che emergono, sapendo che il dialogo ed il confronto tra tutti i rappresentanti della nostra società sono essenziali per attuare le risposte più adeguate. Inoltre, vogliamo riaffermare che, , tenendo al centro della propria azione il valore della persona e la ricerca del bene comune”. Venerdì, dunque, il confronto politico, che inizierà alle 21 e coinvolgerà tutte le parti sociali, si svolgerà sul tema: “Tre anni di conflitto politico e sociale senza precedenti. Perché? Come uscirne?”. Interverranno: Alessandro Cardelli, capogruppo Pdcs Luca Montanari, segretario generale Cdls; Giuliano Tamagnini, segretario generale Csdl; Moinca Bollini, presidente Osla; Andreina Bartolini, presidente Usc Luigi Sartini, presidente Usot. Sabato sera, sempre alle 21, l’attenzione si sposterà sul tema: “Tra populismi e sovranismi è ancora possibile una politica che abbia al centro la persone e il bene comune?”. Interverranno: on. Mario Mauro, presidente del Centro Studi Meseuro per l’Europa del Mediterraneo, già ministro della Difesa nel Governo italiano e vice-presidente del Parlamento europeo; Luca Beccari, presidente Pdcs; Giuseppe Morganti, capogruppo Ssd; Roberto Ciavatta, consigliere Movimento Civico Rete-MdSi; Matteo Ciacci, capogruppo Movimento Civico 10; Gerardo Giovagnoli, rappresentante Psd/ Ps. Non si può non notare l’assenza, al tavolo di un esponente di Rf. (...) 

Leggi l'articolo integrale di L'Informazione di San Marino