venerdì 16 agosto 2019 14:00
EQUIVOCO

Turiste cinesi finiscono a San Marino... ma di Valbrenta

Turiste cinesi finiscono a San Marino... ma di Valbrenta

Prima il volo da Pechino a Venezia. Poi, per due turiste cinesi, il treno dalla Laguna a San Marino per una bella gita. Meno di due ore più tardi, l'arrivo. A San Marino sì, ma quella di Valbrenta.

È Il Giornale di Vicenza a rendere pubblica, sul proprio sito web, l'incredibile peripezia compiuta qualche giorno fa dalle due visitatrici orientali, aggiungendo che le stesse "sono state prese dallo sconforto e, in preda all'agitazione, hanno cominciato a fermare chiunque capitasse a tiro, ma tra il loro inglese zoppicante e la parlata locale, la situazione stava sfuggendo di mano".

Fortunatamente, spiega la testata giornalistica veneta, "è intervenuto un residente, l'artigiano Riccardo Pontarollo, prima calmando le due donne, poi spiegando loro la situazione: 'Pensavano di aver preso il treno diretto alla Repubblica di San Marino - ha riferito lo stesso a Il Giornale di Vicenza -. Parlando in inglese ho spiegato loro che dovevano tornare a Venezia e insieme abbiamo visto gli orari dei treni'".

"Nell'ultimo anno", riporta l'articolo, "è già successo a una decina di comitive orientali partite da Venezia: lo sbaglio dipende dal fatto che a San Marino, inteso come Stato, l'unica stazione ferroviaria è stata chiusa nel 1944 e che quando si digita 'San Marino' alle biglietterie automatiche delle ferrovie italiane, il monitor riporta la destinazione vicentina e i turisti si confondono".

Il problema nella Repubblica di San Marino è noto, ma la soluzione non è semplice: "Siamo a conoscenza della situazione - ha dichiarato l'Ufficio del Turismo a Il Giornale di Vicenza -. L'aspetto paradossale è che da oggi l'unico mezzo pubblico che ci raggiunge è il pullman di linea da Rimini".

Fonte: Varie