venerdì 6 settembre 2019 15:43
RICICLAGGIO

San Marino. Confisca record di denaro

San Marino. Confisca record di denaro

“Verranno immediatamente incamerati 18 milioni di euro, ritenuti frutto di riciclaggio dalla Repubblica del Congo, nelle casse dello Stato della Repubblica di San Marino”.

Commenta così, in una nota, la segreteria di Stato per gli Affari Esteri e la Giustizia la sentenza d’appello del “caso Chironi” che “conferma il riciclaggio nel flusso di denaro proveniente dal Congo e ne sancisce la confisca per una somma che ammonta a quasi 19 milioni di euro”.

“Una notizia importante – ha dichiarato il segretario di Stato per gli Affari Esteri e la Giustizia, Nicola Renzi  – che corona il lavoro di rilevanti indagini svolte nel tempo dal Tribunale della Repubblica di San Marino e dimostra la capacità del sistema Paese e dei suoi presidi di saper lottare contro il riciclaggio internazionale. Inoltre la somma confiscata entrerà, nei tempi e nelle modalità stabiliti dalla legge, nelle disponibilità dello Stato”.

Questa confisca, ritenuta “tra le più ingenti mai registrate a San Marino”, rappresenta “un traguardo importante nel percorso intrapreso da San Marino verso la trasparenza in ambito finanziario e bancario degli ultimi anni”. Già “dal 2008”, ricorda la segreteria Affari Esteri e Giustizia, “San Marino ha sottoscritto un numero significativo di accordi in tal senso con numerosi Paesi e giurisdizioni, entrando nella white list dell’Osce nel 2009 e uscendo ufficialmente dalla black list italiana nel 2014”.

La segreteria di Stato per gli Affari Esteri e la Giustizia, infine, rende noto che “gli sforzi della Repubblica verso una totale trasparenza in ambito finanziario rimangono forti, così come continua il lavoro in materia di accordi internazionali contro le doppie imposizioni e sullo scambio di informazioni in materia fiscale; impegno e continuità anche sul fronte Moneyval, organo di monitoraggio del Consiglio d’Europa, al fine di adeguare l’ordinamento agli standard internazionali in materia di contrasto al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo internazionale”.

Fonte: SdS Esteri