lunedì 7 ottobre 2019 09:39
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Applausi molto cari

San Marino. Applausi molto cari
Enrico Maria Pasquini, patron della Smi

Applausi molto cari

MARINO CECCHETTI. La legislatura è finita con l’approvazione della proposta di due partiti di opposizione di mettere ancora una volta a carico dello Stato il dissesto di un soggetto vigilato da Banca Centrale: San Marino Investimenti (Smi).
In linea con la ‘legge salvabanche’ maturata al ‘tavolo del mega-inciucio’ (ora ‘istituzionale’) che ha scaricato il risanamento del settore sul bilancio dello Stato.
Smi è la finanziaria del conte Enrico Maria Pasquini, ex ambasciatore presso il Sovrano Ordine di Malta nonché a Madrid. È in liquidazione coatta amministrativa dal 2012. “Raccoglieva i risparmi di privati e società garantendo - o meglio, promettendo - un tasso di interesse estremamente vantaggioso”, secondo il Mattino di Padova. A Padova il Conte è sotto processo per riciclaggio transnazionale, a seguito di un’indagine aperta - e rimasta bloccata per oltre un lustro! - a Roma. (...)

Tratto da L'informazione di San Marino

Leggi l'articolo integrale di Marino Cecchetti pubblicato dopo le 23