giovedì 17 ottobre 2019 09:03
SCONGIURATE LE PIOGGE, RESTANO LE NUVOLE

San Marino. Meteo: l'anticiclone da est stoppa la perturbazione e lo scirocco ci porta oltre i 20°C

San Marino. Meteo: l'anticiclone da est stoppa la perturbazione e lo scirocco ci porta oltre i 20°C

L'immagine di copertina (climatereanalyzer.org) ci mostra la proiezione della media del valore di pressione atmosferica al suolo per i prossimi dieci giorni, e si nota chiaramente come l'Europa sarà divisa da due blocchi contrapposti, ad est continuerà a dominare una vastissima area anticiclonica (che sta portando valori di temperature sopra la media dai Balcani alla Russia), ad ovest (dalla Spagna all'Italia nord-occidentale) continuano ad arrivare perturbazioni cariche di piogge, che metteranno in crisi nei prossimi giorni l'equilibrio idrogeologico dell'area compresa tra le Alpi piemontesi/lombarde, Liguria e Francia orientale.
San Marino si troverà per nostra fortuna sotto l'ala protettrice dell'Anticiclone orientale il quale bloccherà letteralmente le precipitazioni collegate ai fronti perturbati che a più riprese arriveranno dalla Spagna. Questo è evidente dall'immagine sottostante dove è raffigurata la pioggia totale fino a martedì 22.

 

Precipitazione totale fino a martedi 22 ( metrologix)

Si nota come San Marino sia completamente priva di pioggia (al massimo qualche sporadico rovescio) e sul nord-ovest d'Italia invece ci siano picchi di precipitazione totale oltre i 300 mm (qui è attiva un' allerta meteorologica).
Altro aspetto collegato a questa dinamica meteorologica, la presenza del blocco anticiclonico ad est e la concomitante persistenza di una figura ciclonica sulla Spagna sospingerà correnti di scirocco umide e calde che faranno aumentare ulteriormente la temperatura nei prossimi giorni quando ci attendono valori di temperatura massima oltre i 20/21°C sul nostro territorio con punte vicine ai 25°C.
Ultima considerazione, la presenza di alta pressione unitamente a valori di umidità favorirà la formazione di foschie e nebbia.

 

Anomalia termi a nei primi giorni della prossima settimana