lunedì 28 ottobre 2019 19:36
TERRITORIO

San Marino. Domani verrà presentato il progetto del nuovo Piano Regolatore Generale

San Marino. Domani verrà presentato il progetto del nuovo Piano Regolatore Generale

"La Segreteria di Stato per il Territorio, l'Ambiente e il Turismo, al termine della terza ed ultima fase di elaborazione del Nuovo Strumento di Pianificazione Territoriale della Repubblica di San Marino - P.R.G., ha il piacere di invitare la cittadinanza alla serata di presentazione che si terrà martedì 29 ottobre 2019 alle ore 17.00, presso il Kursaal Centro Congressi".

Ne dà comunicazione la stessa Segreteria, che aggiunge: "Interverranno il Segretario di Stato per il Territorio, l’Ambiente e il Turismo Augusto Michelotti, il Direttore del Dipartimento Territorio e Ambiente Ing. Eleonora Guidi, il progettista Arch. Stefano Boeri e i suoi collaboratori, alcuni Dirigenti del Dipartimento Territorio e Ambiente. Condurrà la serata il giornalista Luca Salvatori della San Marino RTV.

Dopo ventisette anni dall’approvazione dell’ultimo PRG, a diciassette anni dalla sua naturale scadenza prevista per legge, e nonostante l’attuale fase di ordinaria amministrazione, che vede limitate, quando non sospese, le prerogative dell’Esecutivo di Governo, la Segreteria di Stato per il Territorio, l’Ambiente e il Turismo giudica fondamentale la presentazione del progetto del nuovo P.R.G., che figurava fra i punti principali del Programma di Governo. Il progetto non è stato portato a compimento in tempo utile per la prima lettura, stante l’improvviso e imprevedibile scioglimento del Consiglio Grande e Generale. Il nuovo P.R.G. è il frutto di un lungo lavoro che ha costantemente impegnato la Segreteria di Stato, il Dipartimento Territorio e Ambiente, gli Uffici competenti, oltre che, naturalmente, i consulenti incaricati dello Studio Boeri.

Il lavoro fino ad oggi elaborato è, e resterà, Partimonio dello Stato, e quindi dei cittadini. A loro verrà presentato il progetto, nella speranza che possa essere riproposto ed approvato nella prossima Legislatura.

La cittadinanza è invitata a partecipare".