lunedì 28 ottobre 2019 09:07
URBANISTICA

San Marino. Nuovo Prg, criticato Michelotti

San Marino. Nuovo Prg, criticato Michelotti

"Michelotti non rispetta le norme da lui stesso introdotte".

A dirlo sono gli ex consiglieri Stefano Canti (Partito democratico cristiano sammarinese), Alessandro Mancini (Partito socialista) e Sandra Giardi (Rete), che in una lettera congiunta evidenziano come gli elaborati del nuovo Piano regolatore generale della Repubblica di San Marino, che il segretario di Stato per il Territorio si appresta a presentare alla popolazione, "non possano assolutamente considerarsi ufficiali poiché non sono stati oggetto di alcuna decisione o orientamento da parte degli organi istituzionalmente preposti". 

Quello che viene spacciato come nuovo Piano regolatore della Repubblica di San Marino, mandano a dire Canti, Mancini e Giardi, "in realtà non è altro che un documento tecnico preliminare che non è stato assoggettato ad alcuna procedura di autorizzazione che lo stesso Augusto Michelotti ha introdotto con il Nuovo Testo unico delle leggi urbanistiche ed edilizie o con le modifiche apportate al Codice ambientale”.

Per questo motivo i tre ex consiglieri domandano infine a Michelotti o agli altri membri del Congresso di Stato se "qualcuno, oltre a Michelotti, ha effettivamente visto i progetti o gli allegati al nuovo Prg".

Ecco il testo integrale della missiva scritta e firmata da Canti, Mancini e Giardi