lunedì 11 novembre 2019 07:48
RASSEGNA STAMPA

San Marino. La Cassazione conferma la confisca per oltre 605mila euro

San Marino. La Cassazione conferma la confisca per oltre 605mila euro

Cassazione dà l’ok a una confisca per oltre 605mila euro chiesta dal Titano

Il denaro frutto di riciclaggio da una bancarotta fraudolenta. La sentenza sammarinese risale al 2013

ANTONIO FABBRI - Lo scorso 3 ottobre la Corte di Cassazione italiana, la cui sentenza è stata pubblicata in questi giorni, ha dato il via libera alla confisca per equivalente della somma di 605.184,50 euro nei confronti di una donna di Parma che era stata condannata in via definitiva nel 2013 dal Tribunale di San Marino per riciclaggio di denaro. La sentenza di primo grado emessa dal giudice Alberto Buriani, confermata sostanzialmente in appello dal giudice David Brunelli, aveva disposto oltre alla confisca di quasi 500mila euro già sotto sequestro in una banca sammarinese, anche la confisca per equivalente da effettuare necessariamente in Italia. La donna, oggi 54enne di Parma, era accusata di avere riciclato i soldi della bancarotta dell’ex compagno. Per questo la condanna in primo grado era stata a 5 anni di prigionia (ridimensionata in appello a 2 anni e mezzo). Condanna anche alla confisca dei 494mila euro trovati sul suo conto bancario presso un istituto sammarinese. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l'articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 22