venerdì 29 novembre 2019 11:01
L'ANNUNCIO

San Marino Innovation, Mottola rimette il mandato al nuovo governo

San Marino Innovation, Mottola rimette il mandato al nuovo governo

 

L'annuncio sul sito web dell'ente.

"Durante la seduta del 25 novembre 2019 del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto per l’Innovazione della Repubblica di San Marino S.p.A., in qualità di Presidente, ho informato i Consiglieri della mia intenzione di rimettere il mandato nelle mani del Socio Unico, alla prima occasione utile successiva all’elezione del nuovo Consiglio Grande e Generale ed alla formazione del nuovo Governo.

Ho condiviso con i Consiglieri l’opportunità di unirsi a tale gesto istituzionale, anche se manca più di un anno alla naturale scadenza del nostro incarico, nel pieno rispetto dei principi democratici sanciti dallo Statuto di San Marino Innovation (Decreto Delegato 23/2018) secondo cui: i membri del Consiglio di Amministrazione ed il suo Presidente sono indicati dal Consiglio Grande e Generale (art. 10); il potere di nomina dei membri del Consiglio di Amministrazione e del Presidente è attribuito all’Assemblea (art. 9) e la rappresentanza dell’ Ecc.ma Camera in Assemblea è demandata ai Segretari di Stato con delega alle materie connesse a quelle di San Marino Innovation (art. 7).

È d’uopo precisare che tale gesto intende significare la piena consapevolezza che la missione dell’Istituto è dare esecuzione alle politiche per l’innovazione, che vengono concordate con il Socio Unico, volte a coltivare un nuovo settore economico e a stimolare la crescita per il Paese. La natura complessa di tale progettualità richiede necessariamente fiducia, visione di lungo periodo e collaborazione da parte di tutte le istituzioni della Repubblica, senza le quali l’impegno e il lavoro di molte persone rischiano di essere vanificati. E’ indubbio che questa fase di riassetto istituzionale conseguente alle prossime elezioni politiche debba essere seguita da un confronto tecnico, trasparente ed obbiettivo, per impegnarsi a raggiungere la necessaria condivisione sull’indirizzo di lavoro, di impegno e di investimento, al fine di completare il percorso operativo già intrapreso e, soprattutto, permettere di consolidare quell’indotto economico sul territorio della Repubblica, che potrà renderla uno Stato attrattivo per tutti gli operatori economici del settore, oltre a quelli che si sono già affacciati al territorio, sulla scia del lavoro sin qui realizzato.

Continuo a credere fermamente nel potenziale della strategia impostata e penso che i risultati ottenuti in termini di posizionamento del Paese, di credibilità del progetto e di attrazione di investimenti siano evidenti e convalidati dal contributo serio e continuo delle imprese certificate e dei membri del nostro Comitato Scientifico, che ringrazio nuovamente per la fiducia sino ad ora dimostrata.

Preciso che nel frattempo San Marino Innovation continuerà ad operare regolarmente fino a che non inizierà e sarà conclusa la fase di confronto tecnico di cui sopra.

Concludo, ringraziando gli Organi Istituzionali, che in origine hanno formalizzato il mandato in corso, i Colleghi Consiglieri e le preziose risorse del team di lavoro che hanno contribuito insieme ai risultati ad oggi raggiunti, mettendomi a disposizione per formare un tavolo di confronto sereno, dedicato agli interessi della Repubblica, senza vincoli di continuità ed attaccamento a incarichi, che poco gioverebbero agli obbiettivi nazionali".