venerdì 13 dicembre 2019 08:01
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Cronoprogramma per il futuro governo

San Marino. Cronoprogramma per il futuro governo

Futuro governo, la nuova parola chiave è "cronoprogramma"

ANTONIO FABBRI - (...) Così, dopo che la Dc ha ricevuto il mandato dalla Reggenza il 10 dicembre e poco prima di iniziare le consultazioni, si è iniziato a usare la parola “cronoprogramma”. Lo ha fatto per primo Luca Beccari, poi la stessa parola ha cominciato a circolare nelle dichiarazioni dei partiti interlocutori. Così, che sia necessario un “cronoprogramma” per il nascituro governo, è diventato un dato di fatto. Ovvio che una parola non ha senso se non viene riempita di contenuti. Quindi i contenuti li dovranno dare gli incontri in corso per fare sì che il Pdcs possa sciogliere ogni riserva e, entro 12 giorni, confermare alla Reggenza di essere in grado di dare vita alla maggioranza e al governo. Maggioranza che si va sempre più profilando come formata da Dc, Dim e Noi per la Repubblica, con Libera sempre più ai margini, non gradita soprattutto a Npr. (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l'articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 20