lunedì 23 marzo 2020 22:57
L'INFORMAZIONE DI SAN MARINO

Coronavirus. Materiale sanitario dalla Cina. Non a San Marino

L'INFORMAZIONE DI SAN MARINO

Materiale sanitario dalla Cina... Sul Titano niente.

Marino Cecchetti

Stima, riconoscenza e affetto per il dr. Giancarlo Ghironzi. I sammarinesi li hanno espressi attraverso i media, non potendo, per l’imperversare del coronavirus, partecipare al funerale. Fra i tanti episodi di cui l’uomo politico è stato protagonista, ricordiamo l’incontro a Pechino il 2 ottobre 1972 con Chou En Lai. Presa la staffetta della politica estera dal prof. Federico Bigi, Ghironzi "ebbe la lungimiranza di intraprendere relazioni ufficiali con la Cina", come ha  ricordato  Michele Bovi. L’incontro di Pechino non passò inosservato sulla stampa internazionale. La Cina era ancora un Paese che l’Occidente di fatto continuava a mantenere isolato.

La Cina, riconoscente, da allora, nonostante il successivo cambiamento dello scenario politico mondiale, ha, sorprendentemente continuato a riservare al rapporto con San Marino un’attenzione particolare.

Nell’ottobre del 1987 ebbi modo di andarvi in visita come membro di una delegazione della Pubblica Istruzione Sammarinese guidata dal Deputato Fausta Morganti. È stata, per me, la scoperta di un altro pianeta. Strabiliante. Grazie a quel viaggio ho potuto capire in seguito perché la tecnoscienza, nata sulle sponde del Mediterraneo, appena innestata sul ceppo della civiltà del Fiume Giallo ha preso tanto vigore ed oggi la Cina è alla guida del progresso in tanti settori.

Ritornando al nostro piccolo e ai problemi dei nostri giorni, sono rimasto stupito nel vedere arrivare nella vicina Rimini (come in altri posti) dalla Cina tanto materiale sanitario per aiutare medici, infermieri e pazienti alle prese col coronavirus, e …  sul Titano niente.

I partiti tacciono. Tace perfino l’Associazione San Marino Cina. All’incredibile errore di politica estera verso la Cina con cui si è aperto la nuova legislatura, si è posto rimedio?